Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

È morto l’attore italiano Giorgio Albertazzi

Immagine di copertina

Si è spento oggi a 92 anni uno dei nomi più noti del teatro del Novecento, attivissimo sulle scene fino alla fine

Oggi sabato 28 maggio è morto all’età di 92 anni l’attore
italiano Giorgio Albertazzi, uno dei nomi più noti del teatro del Novecento e
non solo, essendo stato fino alla fine attivissimo sulle scene nonostante l’età.

Era nato a Fiesole il 20 agosto 1923 ed è venuto a mancare
nella tenuta della sua famiglia in Maremma, dopo una vita che lo ha visto non
solo attore teatrale e cinematografico, ma anche regista, sceneggiatore,
traduttore, riduttore di romanzi per la televisione e autore teatrale.

Fino a pochi mesi fa l’attore novantaduenne era in tournèe
con le Memorie di Adriano. Tra le sue
interpretazioni passate, un gran numero di opere shakespeariane, tra cui Giulietta e Romeo, Amleto, ma anche testi di autori moderni, come La ragazza di campagna di Odets, Requiem per una monaca di Camus-Faulkner, Dopo la caduta di Miller, o La
governante
di Brancati, del quale era stato anche regista. Tra le sue
interpretazioni più recenti, invece, c’è Cercando
Picasso
(2011) per la regia di A. Calenda e Puccini (2012) di G. De Feudis.

In ambito cinematografico si ricorda la sua interpretazione
nel classico d’avanguardia di Alain Resnais L’anno
scorso a Marienbad
(1961)

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha
ricordato in una dichiarazione il suo contributo alla cultura nazionale: “Con
Giorgio Albertazzi scompare uno dei massimi interpreti del teatro e del cinema
italiano contemporaneo. Attore versatile e innovativo, ha saputo unire nella
sua lunga carriera tradizione e modernità. Le sue interpretazioni dei grandi
classici restano una pietra miliare nella storia dello spettacolo. Albertazzi,
che ha dedicato al teatro l’intera esistenza, è stato punto di riferimento e
maestro per generazioni di attori e registi”.

Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha espresso
il suo cordoglio: “È mancato un grande italiano, che ha fatto la storia del
teatro e parzialmente del cinema, Giorgio Albertazzi. Vorrei che arrivasse un
messaggio di affetto a questo artista che è stato contemporaneamente classico e
controcorrente”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI