Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Gli Stati Uniti accettano la richiesta dell’Italia di armare due suoi droni

Immagine di copertina

L’Italia aveva acquistato nel 2009 due droni MQ-9 Reapers e dal 2012 aspettava il permesso di comprare missili e munizioni per armarli

Il dipartimento di Stato americano ha approvato la richiesta dell’Italia di armare due dei suoi droni con missili e altre munizioni statunitensi. Prima d’ora, il permesso era stato accordato soltanto al Regno Unito, che li possiede dal 2007.

L’Italia è il primo Paese a cui vengono venduti dopo l’imposizione delle nuove regole americane in materia del febbraio 2015.

Il governo aveva acquistato nel 2009 i due droni MQ-9 Reapers, ma la richiesta di armarli, presentata nel 2012, non aveva sinora ottenuto risposta.

Il sì sarebbe arrivato grazie al ruolo di alleato e partner che l’Italia ricopre nei confronti degli Stati Uniti. La richiesta era stata presentata al fine di rendere l’arsenale italiano equipaggiato per essere di supporto alle operazioni svolte in cooperazione con gli Stati Uniti, e per proteggere le truppe italiane.

Il possibile nuovo acquisto avrebbe un valore di circa 129 milioni di dollari. Gli Stati Uniti hanno ora 15 giorni per revocare il permesso di armare i droni anche se generalmente, una volta ottenuto il consenso del Pentagono, le trattative non vengono interrotte.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI