Una donna ha picchiato la figlia adolescente a Udine perché non portava il velo islamico

La studentessa era stata sorpresa a scuola dalla madre senza il velo e per questo era stata percossa

Di TPI
Pubblicato il 3 Dic. 2016 alle 12:43
0
Immagine di copertina

Una giovane di origini nordafricane è stata picchiata dalla madre perché non indossava il velo islamico a Udine. La ragazza, che frequenta la scuola superiore nella città, è stata allontanata con urgenza da casa dalla polizia ed è stata collocata in una struttura protetta.

Martedì 29 novembre la donna si era recata nella scuola della figlia, sorprendendola senza velo. Dopo averla fatta uscire in anticipo da scuola, la madre ha picchiato la ragazza e ha avvertito telefonicamente il padre. La mattina successiva la giovane ha confidato delle percosse subite ai professori, che hanno poi informato la polizia insieme al dirigente scolastico.

Quando la studentessa è stata portata al pronto soccorso sono state riscontrate una ferita al labbro e contusioni con tre giorni di prognosi.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, la ragazza si toglieva il velo prima di entrare a scuola e lo indossava nuovamente prima di tornare a casa. Avrebbe deciso di parlare dell’accaduto con i professori perché temeva l’imminente rientro del padre, fuori per motivi di lavoro.

L’episodio è stato segnalato alla Procura di Udine che aprirà le indagini a carico della madre, mentre la Procura dei minori interverrà a tutela della ragazza, che sarà ascoltata nei prossimi giorni nelle forme tutelate previste dalla legge.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.