Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Democratici e progressisti, è nato un nuovo partito

Roberto Speranza ha annunciato questa mattina la nascita del partito che raccoglie i politici che hanno lasciato il Pd

Di TPI
Pubblicato il 25 Feb. 2017 alle 13:27
0
Immagine di copertina

È stato presentato questa mattina da Roberto Speranza il nuovo partito di centro-sinistra di cui faranno parte i politici che hanno abbandonato il Partito democratico, tra cui Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, e Vasco Errani, che confermerà la sua adesione nelle prossime ore. Massimo d’Alema, invece, che è stato uno dei principali leader della minoranza dem, non farà parte del partito.

“Noi Democratici e progressisti vogliamo batterci per costruire un nuovo centro-sinistra nel nostro paese, un centro-sinistra libero da smanie autoreferenziali, libero dalla ricerca spasmodica di un leader che rappresenta su se stesso tutto e tutti”, ha affermato Speranza, aggiungendo però che il suo partito continuerà a sostenere il governo Gentiloni fino alla fine del suo mandato.

 *Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.*

A far parte del nuovo partito, in seguito alla scissione del gruppo dei cosiddetti “bersaniani”, saranno tra i 15 e i 20 deputati, e tra gli 11 e 15 senatori che fino a ieri erano membri del Pd.

In tutto, il nuovo gruppo potrebbe arrivare intorno ai 40 esponenti, contando anche chi ha abbandonato il gruppo misto di prevalenza di sinistra.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.** 

NOTA: Quest’articolo è stato corretto in data 26 febbraio 2017 in quanto per errore era stato inserito il nome della scrittrice Michela Murgia tra i possibili esponenti del nuovo gruppo. Ci scusiamo con l’interessata e con i lettori.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.