Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Cuneo, la mamma di Matteo Renzi rinviata a giudizio per bancarotta fraudolenta

Di Laura Melissari
Pubblicato il 28 Feb. 2019 alle 14:42 Aggiornato il 28 Feb. 2019 alle 14:42
0
Immagine di copertina

La mamma di Matteo Renzi il prossimo 19 giugno dovrà affrontare un nuovo processo per concorso in bancarotta fraudolenta. Il tribunale di Cuneo ha rinviato a giudizio Laura Bovoli per i rapporti che una società di cui era amministratrice, Eventi 6, aveva con Direkta srl, società di Cuneo fallita nel 2014.

Secondo i pm, l’imprenditore Mirko Provenzano, pianificò e utilizzo tre note di credito fasulle insieme a Laura Bovoli, per arginare le richieste di pagamento da parte di quattro cooperative creditrici. (Qui abbiamo spiegato più nel dettaglio la vicenda).

Nello stesso processo sono coinvolti anche altri imputati: Paolo Buono e Franci Peretta.

Il legale dei genitori di Matteo Renzi ha commentato all’AdnKronos: ”Ampiamente previsto, ci difenderemo al dibattimento”.

Lo scorso 18 febbraio 2018 i genitori dell’ex premier Matteo Renzi, Tiziano Renzi e Laura Bovoli, sono stati messi agli arresti domiciliari nell’ambito di un’indagine per bancarotta fraudolenta e false fatturazioni.

A settembre 2018 la madre di Renzi, insieme al marito Tiziano, era stata rinviata a giudizio per emissione di fatture false da parte di società da loro amministrate. Il processo si terrà il prossimo 4 marzo 2019.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.