Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Tre nigeriani affiliati a Cosa Nostra sono stati condannati per tentato omicidio

Immagine di copertina

I malviventi lavoravano su commissione di Cosa Nostra e aveva portato in Italia le pratiche criminali e i rituali di una setta segreta nigeriana

Il tribunale di Palermo ha emesso una condanna, in data mercoledì 20 luglio, per una gang criminale formata da tre nigeriani, accusati di diversi reati tra cui tentato omicidio. Il gruppo nel gennaio del 2014 aveva aggredito due persone nel mercato popolare di Ballarò, sfregiando le vittime con un’ascia e un coltello.

La sentenza, ufficializzata al pubblico venerdì 22 luglio, ha condannato il leader della banda a 12 anni e quattro mesi di reclusione, mentre gli altri due dovranno scontare in carcere un periodo appena superiore ai dieci anni. 

Secondo i procuratori di Palermo, il trio aveva portato in Italia le pratiche della “Black Axe”, una sorta di culto segreto molto diffuso in Nigeria nei primi anni Novanta e i cui seguaci praticavano omicidi, mutilazioni e stupri. La Black Axe era particolarmente presente nelle università del paese africano e i bersagli erano solitamente membri dei vari campus. 

Gli affiliati a questa società segreta avevano anche i loro particolari rituali, fra cui alcuni prevedevano che si bevesse del sangue. 

In Sicilia la piccola gang, secondo gli inquirenti, avevano lavorato su commissione di Cosa Nostra, commettendo tentati omicidi, rapine armate, estorsioni e spaccio impiegando i metodi tradizionali della mafia siciliana. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI