Cooperazione, il Comitato congiunto approva nuove iniziative per un valore di 118 milioni di euro

I fondi saranno destinati alle Organizzazioni internazionali

Di TPI
Pubblicato il 13 Feb. 2019 alle 20:20 Aggiornato il 13 Feb. 2019 alle 20:21
1
Immagine di copertina

Il 13 febbraio 2019 si è tenuta alla Farnesina la prima seduta dell’anno del Comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo, presieduta dalla viceministra per gli Affari esteri e la cooperazione internazionale, Emanuela Del Re.

Durante l’incontro sono state approvate da parte del Comitato una serie di iniziative dal valore di 118 milioni di euro, quasi interamente in forma di contributi volontari e che saranno destinate alle Organizzazioni internazionali.

“Sono lieta di constatare come, pur in assenza di dati definitivi sullo stanziamento complessivo annuale dei fondi di cooperazione, fin da questa prima riunione del Comitato siamo in grado di approvare buona parte dei contributi volontari agli Organismi multilaterali programmabili per il 2019”.

Questo il messaggio della viceministra Del Re a conclusione dell’incontro. La rappresentante della Farnesina ha anche parlato dei risultati della sua ultima missione a New York, caratterizzata da una fitta agenda d’incontri, a partire dai principali attori del Sistema di sviluppo della Nazioni Unite.

Prima dell’inizio della sessione del Comitato congiunto c’è stata un’informativa del direttore dell’Ufficio di coordinamento per il Mediterraneo dell’Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni).

Federico Soda ha parlato delle principali iniziative che l’Organizzazione intende promuovere nel corso dell’anno in tema di immigrazione.

“l’Oim è un partner fondamentale nella strategia italiana di gestione integrata dei movimenti migratori e la cooperazione con i Paesi africani di origine e transito”, ha ricordato la viceministra Del Re.

Cos’è il Comitato congiunto – Il Comitato congiunto perla cooperazione allo sviluppo è l’organo deliberante della Cooperazione italiana.  Ad esso partecipano, senza diritto di voto, i responsabili delle rispettive strutture competenti in relazione alle questioni all’ordine del giorno e i rappresentanti del Ministero dell’Economia e delle Finanze o di altre amministrazione.

Il Comitato è presieduto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale o dal Vice Ministro della Cooperazione allo Sviluppo ed è composto dal Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo e dal Direttore dell’Agenzia.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.