Clochard mangia alla mensa dei poveri e ruba cibo in un supermercato: sul conto aveva 400mila euro

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 21 Feb. 2019 alle 19:40 Aggiornato il 21 Feb. 2019 alle 19:44
0
Immagine di copertina
Credit: Getty Images

In provincia di Imperia, nel comune di Arma di Taggia, i carabinieri hanno arrestato una donna sorpresa mentre rubava in un supermercato. Quando gli agenti  l’hanno fermata credevano si trattasse di una clochard.

La 79enne frequentava spesso la mensa dei poveri e indossava abiti malconci, come riporta Giulio Gavino su La Stampa. E, in effetti, gli uomini dell’Arma in un primo momento hanno pensato che la donna avesse compiuto il gesto spinta dalla fame.

Ma dopo l’arresto hanno scoperto che la signora aveva in tasca un estratto conto delle Poste in cui risultava intestataria di un conto da 400mila euro.

L’episodio risale a dieci anni fa, ora è arrivata la condanna definitiva: un mese di carcere a Genova Pontedecimo per il furto di quei 50 euro di prodotti alimentari. La donna infatti essendo senza fissa dimora non può essere collocata ai domiciliari nonostante l’età avanzata.

Ai carabinieri la donna ha raccontato che quei 400mila euro sono i suoi soldi, probabilmente i risparmi di una vita. La signora ha aggiunto anche che quella di vivere per strada e di fare la clochard è stata una scelta. Scelta che le è costata il carcere anziché gli arresti domiciliari, proprio per l’assenza di una fissa dimora.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.