L’Inps assegna 6 mila borse di studio a studenti e laureati, ecco come partecipare al bando: requisiti e info

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 07:00 Aggiornato il 26 Feb. 2019 alle 19:49
0
Immagine di copertina

BORSE DI STUDIO INPS 2019 – L’Inps ha pubblicato un bando con il quale intende assegnare 6 mila borse di studio per il 2019. Tali borse sono destinate a a studenti e laureati sotto i 32 anni, i quali potranno utilizzarle per frequentare corsi di laurea, post laurea e e per dottorati.

Ma come si ottengono? In che modo è possibile aderire al bando? Qui di seguito tutte le informazioni necessarie.

LEGGI ANCHE: Concorsi pubblici 2019: i nuovi bandi della pubblica amministrazione e quelli non ancora scaduti

Borse di studio Inps 2019 | Bando e Requisiti

Come già accennato, il bando mette a disposizione 6 mila borse sia per studenti che laureati che abbiano meno di 32 anni di età e che siano figli di dipendenti pubblici. Tali borse, destinate alla frequenza di corsi di laurea, post laurea e di dottorato, hanno un importo variabile e che arriva ad un massimo di 3 mila euro.

Le 6 mila borse sono così suddivise:

  • 5 mila 400 – destinate agli studenti che frequentano corsi di laurea o di specializzazione post laurea (a.a. 2016/2017)
  • 320 – destinate agli studenti dottorandi (a.a.2015/2016)
  • 320 – destinate agli studenti dottorandi (a.a. 2016/2017)

A partire dal 29 gennaio e fino al 27 febbraio è quindi possibile, se in possesso dei requisiti, inviare la propria domanda di partecipazione al bando. Hanno accesso ad esso, quindi, coloro che hanno meno di 32 anni, che sono figli di dipendenti pubblici e che non hanno già usufruito per l’anno 2016/2017 di altre agevolazioni erogate dall’istituto di previdenza.

Inoltre, gli aspiranti partecipanti al bando non devono essere risultati vincitori dell’altro bando Inps relativo a “Collegi Universitari” per lo stesso anno accademico.

Ci sono poi altri requisiti specifici e che variano in base al corso che si vuole frequentare (laurea, post laurea, dottorato). Gli studenti che intendono utilizzare la borsa per iscriversi a un corso di laurea devono:

  • non essere risultati ripetenti o iscritti fuori corso nell’anno accademico per il quale concorrono
  • aver sostenuto tutti gli esami previsti dal piano degli studi dell’anno accademico per il quale concorrono
  • aver conseguito tutti i crediti previsti dagli ordinamenti dei rispettivi corsi o dal proprio piano di studi dell’anno accademico per il quale richiedono la borsa di studio
  • aver conseguito una media ponderata minima di 24/30
  • nel caso di conseguimento del diploma di laurea nel medesimo anno accademico per il quale concorrono, aver riportato una votazione minima pari a 88/110 (o equivalente)

Gli studenti che intendono invece utilizzare la borsa per iscriversi a un corso di specializzazione devono:

  • essersi iscritti ad un corso di specializzazione post laurea nell’anno accademico 2016/2017
  • aver conseguito un diploma di laurea con votazione non inferiore a 92/110

Infine, gli studenti che intendono utilizzare la borsa per iscriversi a un dottorato di ricerca devono:

  • essere iscritti per la prima volta al diploma di dottorato nell’anno accademico per il quale chiedono la borsa Inps
  • aver conseguito un diploma di laurea riportando una votazione minima di 105/110
  • non essere già assegnatari, per l’anno di riferimento, di una borsa di studio per il dottorato

Borse di studio Inps 2019 | Importi delle borse di studio

Per quanto riguarda l’importo delle borse, come già anticipato esso non è fisso ma variabile sulla base della tipologia di corso che si frequenta. L’importo minimo, comunque, è di 1000 euro, mentre il massimo è di 3 mila.

Le borse di 1000 e 2 mila euro sono riservate agli studenti che frequentano un corso di laurea o di specializzazione post laurea, mentre quelle di 3 mila euro vengono assegnate a chi frequenta il dottorato.

Borse di studio Inps 2019 | Come partecipare al bando

È possibile inviare la propria domanda di partecipazione al bando a partire dalle ore 12 del 29 gennaio 2019 e fino alle ore 12 del 27 febbraio 2019. Tali domande possono essere presentate esclusivamente online, sul sito dell’Inps.

Per inviare la domanda, comunque, è necessario essere registrati sul sito dell’istituto e, quindi, essere in possesso del Pin dispositivo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.