Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Bambino rom aggredito con un taglierino a Roma: “A voi zingari vi ammazziamo”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 22 Feb. 2019 alle 12:13 Aggiornato il 22 Feb. 2019 alle 13:59
0
Immagine di copertina

A Roma un bambino di etnia rom di 11 anni è stato aggredito e ferito alla nuca con un taglierino mentre si trovava in metropolitana. “Voglio ammazzare gli zingari perché mi hanno rotto il c…o”, ha detto il suo aggressore, un cittadino romano. Lo riporta il quotidiano online RomaToday e la notizia è stata rilanciata dall’Associazione 21 luglio, che si occupa della tutela delle minoranze rom.

“Era tutto fin troppo facile prevedere. Stiamo solo iniziando a raccogliere i frutti dell’odio seminato, dagli anni passati ad oggi, attraverso le parole gravi e irresponsabili di esponenti politici e rappresentanti istituzionali. La comparazione tra dati riferiti ai crimini d’odio di matrice razzista in Italia tra il 2017 e il 2018, ci parla di dati in aumento del 170%”, scrive l’associazione.

“L’episodio di ieri, che ha visto come vittima un bambino rom di 11 anni, aggiunge un ulteriore elemento: quando le vittime sono donne o bambini, vuol dire l’asticella sta ulteriormente abbassandosi. Deridere un bambino nero in una classe umbra o ferire un suo coetaneo rom in un vagone della metropolitana romana, in Italia, non è più qualcosa di cui vergognarsi. Cadono i tabù, e quando questo accade vuol dire che ci troviamo di fronte a un precipizio del quale nessuno conosce la profondità ed il danno che la caduta potrà provocare. Una cosa è certa, abbiamo davanti l’inizio di una fine le cui tragiche conseguenze nessuno sarà in grado di prevedere. O individuiamo gli anticorpi, o saremo tutti travolti”, si legge ancora.

Due agenti dell’Italpol hanno visto un uomo che urlava contro un bambino rom di 11 anni, che gli aveva rubato 70 euro, secondo quanto raccontava.

Il 29enne infuriato continuava a inveire contro il bambino: “Questo ladro mi ha appena fregato 70 euro, state sempre qua a rubà. A voi zingari vi ammazziamo”. I due agenti hanno preso in custodia il bambino per identificarlo, ma l’uomo continuava ad inveire. All’improvviso l’uomo ha estratto un taglierino e l’ha lanciato contro il bambino. Le guardie hanno impedito che l’aggressore potesse continuare a fare del male al bambino. L’uomo, 29enne di San Basilio, è stato arrestato e processato con rito direttissimo al Tribunale di Roma per lesioni aggravate.

Secondo quanto riferisce Roma Today, il bambino, portato al policlinico Umberto I per le cure, non è stato trovato in possesso dei 70 euro reclamati dal suo aggressore

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.