Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Gli artisti italiani e internazionali che si mobilitano per le popolazioni colpite dal sisma

Numerose le iniziative, le raccolte fondi e i messaggi di solidarietà lanciati dalle star della musica italiana, mondiale e da numerose squadre di calcio

Di TPI
Pubblicato il 26 Ago. 2016 alle 15:17
0
Immagine di copertina

Non si può e non si resta indifferenti dinanzi alla notizia del terremoto che ha devastato il Centro Italia nella notte di mercoledì 24 agosto. 

E se i cittadini italiani hanno attivato le loro forze per contribuire in maniera incisiva alla gara di solidarietà attraverso le tante iniziative partite da tutta Italia, anche i volti più noti del mondo dello spettacolo, della musica e dello sport hanno lanciato un segnale per far sentire la loro vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma.

Ci sta pensando, ad esempio, l’artista siciliana Carmen Consoli (che si rese protagonista dell’iniziativa benefica “Amiche per l’Abruzzo”) e che si è detta disposta a fondare un supergruppo per sostenere iniziative a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. 

Si avrà stasera, 26 agosto, il mega concerto della Notte della Taranta che si trasformerà in una maratona di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Tutti gli artisti che saliranno sul palco inviteranno il pubblico a fare una donazione, compreso chi seguirà il concerto in diretta televisiva. Tra gli ospiti anche Fiorella Mannioia che sul web ha lanciato diversi appelli di solidarietà.

Si terrà, invece, domani 27 agosto il concerto di Vinicio Capossela, il cantautore e direttore artistico dello SponzFest, la manifestazione che si tiene a Calitri (in provincia di Avellino) durante la quale Gianni Morandi si unirà all’esibizione dell’artista calitrano. Parte dell’incasso della serata, del concerto e del merchandising del festival, sarà devoluto in favore di un progetto di ricostruzione economico-culturale atto ad aiutare le zone devastate del Lazio e delle Marche.

In questa corsa alla solidarietà, non sono mancate le star di fama mondiale che hanno rivolto un pensiero alle terre ed alle popolazioni del centro Italia colpite nella loro intimo da questa catastrofe. Nella notte di giovedì 25 agosto, Bruce Springsteen, nel nel secondo dei suoi concerti al MetLife Stadium di East Rutherford, in New Jersey, ha dedicato una versione particolarmente sentita di “My city of ruins” alla gente che ha subito il terremoto.

Sia la leader degli Skunk Anansie che Lady Gaga hanno postato sui social network messaggi di solidarietà: in particolare, Miss Germanotta, che non ha mai fatto mistero delle proprie origini italiane, ha fatto sapere di essere pronta a fare una donazione per favorire la ricostruzione dei centri colpiti dal sisma.

Così come i Coldplay che su Twitter scrivono “Inviamo il nostro Amore a tutti coloro che sono in Italia in questi momenti difficili”. “Italia terra mia… Vorrei essere lì.. E lo sono con tutto il mio cuore e le mie preghiere”, scrive Laura Pausini che si trova in tour in Sudamerica. E i Negramaro scrivono “Il cuore trema ancora”. 

Numerosissime anche le iniziative del mondo dello sport: duecentomila euro per i terremotati è la cifra che il nuovo proprietario dell’Inter, Zhang Jindong, si è impegnato a versare.

Il Napoli, annuncia il presidente Aurelio De Laurentis, devolverà parte dell’incasso della partita di campionato col Milan, in programma sabato 27 agosto al San Paolo. La Fiorentina tutto quello dell’incontro con Chievo. Saranno donati anche gli incassi diCrotone-Genoa e di Palermo-Napoli, quest’ultima gara si giocherà nella terza giornata.

La Roma donerà il ricavato della Festa per la famiglia. La Lega B ha già deciso: un minuto di silenzio, raccolta fondi con l’sms solidale 45500 e il 10 per cento dell’incasso di tutte le partite. Mentre, alcuni calciatori si sono esposti in prima persona, come il milanista Keisuke Honda, che donerà 20 mila euro alla Croce rossa italiana, e  lo juventino Samuel Khedira, che si è detto “profondamente preoccupato per la catastrofe”, e ha annunciato che devolverà 20mila euro per le famiglie delle vittime, in particolare per i bambini”, e metterà all’asta una maglia firmata sul sito unitedcharity.de.

Sulla versione italiana della stessa piattaforma il tecnico della Juve, Massimiliano Allegri, ha messo all’asta una cena con lui e un amico: il rilancio è arrivato a 5mila euro, ma si potrà puntare fino alle 18 di domenica. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.