Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Aprilia, ragazzino lancia molotov a scuola: era vittima di bullismo

Di Laura Melissari
Pubblicato il 20 Dic. 2018 alle 14:36
0
Immagine di copertina

Uno studente di 15 anni ha lanciato alcune molotov in una scuola in provincia di Latina. Nessuno studente, né personale scolastico, è rimasto ferito. La scuola, l’Istituto tecnico Rosselli di Aprilia, ha subito dei danni.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 8.10 del 20 dicembre nella scuola a via Carroceto.

Sono stati fatti esplodere alcuni petardi ed alcune bottiglie riempite di materiale incendiario.

“Il presunto responsabile è stato accompagnato fuori dal personale della scuola ed è stato consegnato alle Forze dell’Ordine. L’autore del gesto frequenta regolarmente l’istituto”, si legge in una circolare scolastica.

“Considerata la giovane età dello studente e le indagini attualmente in corso, si invita tutta la popolazione di Aprilia a non diffondere immagini del presunto autore del gesto e/o notizie sulla sua vita privata e scolastica”, continua la circolare.

Lo studente presunto responsabile del gesto, si è presentato a scuola vestito con zaino e tuta mimetica.

Secondo quanto riportano alcuni media, il gesto potrebbe essere una vendetta contro gli atti di bullismo subiti dal ragazzo negli anni. Lo studente, per questo motivo, avrebbe perso un anno a scuola.

Le molotov erano tre, e sono esplose nei corridoi e lungo una scala dell’Istituto. Gli studenti, in preda al panico, sono stati immediatamente evacuati.

La preside Viviana Bombonati ha dichiarato: “Stiamo tutti bene, questa giornata poteva trasformarsi in tragedia”.

“Qualche giorno fa il ragazzo non si è presentato a una interrogazione programmata e per questo aveva avuto attriti con la classe ma si tratta di un episodio isolato, i docenti non avevano mai ravvisato problemi da questo studente. Siamo sconvolti, ora stiamo cercando di capire se avremmo potuto fare di più per questo giovane”, ha detto ancora la preside.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.