Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:30
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

“Negro di me**a” , poi calci e pugni: 17enne denuncia aggressione razzista a Ostia

Immagine di copertina

Contusioni al bacino, alla mandibola e un dente rotto, una prognosi di 20 giorni e tanta paura, non solo sua ma anche dei genitori, che non riescono a capacitarsi di come possa essere avvenuta una cosa dal genere: questo è il bilancio di un’aggressione subita da un ragazzo 17enne, originario del Niger, sul litorale laziale nella notte tra il 3 e il 4 marzo scorso.

Il ragazzo di origine africana – il papà, un interprete, è senegalese -è nato e cresciuto nella cittadina sul litorale romano.

Il 17enne, studente del liceo classico “Anco Marzio” di Ostia era a passeggio sul lungomare Caio Duilio, nei pressi della Spiaggetta, quando un gruppo di ragazzi a bordo di quattro auto ha comiciato ad aggredirli con palloncini piedi d’acqua e con frasi come “negro di merda”.

Per cercare di mettersi al riparo, la coppia si è messa a correre in direzione del parco XXV Novembre, in viale della Vittoria, dove però è stata raggiunta dagli aggressori.

La ragazza è riuscita a dileguarsi per chiedere aiuto, mentre il 17enne veniva affrontato dal branco che, dopo averlo gettato a terra e fatto cadere gli occhiali, lo riempiva di calci e pugni.

Solo dopo il ragazzo è riuscito a raggiungere l’amica e a trovare riparo in un bar.

La denuncia alle forze dell’ordine è arrivata solo alcuni giorni dopo, in presenza della madre della vittima.

Questo episodio è solo l’ultimo di una lunga serie che si stanno verificando nel nostro Paese e che ha per oggetto la violenza – verbale e fisica – ai danni di stranieri e persone nere.
Come non ricordare l’aggressione razzista a Roma ai danni di un dodicenne, avvenuta a febbraio. La madre, per l’ansia, perse il bambino che aveva in grembo.
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI