Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

L’affluenza all’estero per votare al referendum è stata del 40 per cento

Immagine di copertina

Le schede arriveranno in Italia e saranno scrutinate insieme alle altre. Superate le attese del governo sul numero dei partecipanti

Giovedì 1 dicembre, alle ore 16 i seggi, i consolati della circoscrizione estero hanno sigillato le urne. L’affluenza è stata del 40 per cento: un milione e 600mila italiani potrebbero essere decisivi per il risultato del voto.

L’affluenza è stata superiore alle previsioni del governo, che confidava nel 30 per cento, come alle ultime elezioni politiche. In Svizzera, secondo i primi dati a disposizione a Palazzo Chigi, ha votato il 42,2 per cento degli italiani, mentre il 37 per cento nel Regno Unito.

Le schede arriveranno entro il 3 dicembre all’aeroporto di Fiumicino. Domenica 4 dicembre, sotto gli occhi di sette magistrati della Corte d’Appello di Roma, i plichi saranno aperti. Le schede saranno infilate in urne, poi sigillate, in attesa di essere riaperte alle 23 e scrutinate con le schede del resto d’Italia.

Il comitato per il No, che ha accusato Renzi di eccessiva ingerenza durante la campagna elettorale nei confronti degli italiani all’estero, ha fatto sapere che invierà 200 osservatori.

A partire dal 2000 ai residenti all’estero è riservata l’elezione di sei senatori. Con la legge elettorale del 2005 è stata introdotta, accanto alle 20 circoscrizioni regionali, un’apposita circoscrizione estero, suddivisa in ripartizioni in modo analogo a quanto previsto per la Camera dei deputati.

All’Anagrafe italiani residenti all’estero (Aire) sono iscritti circa 490mila italiani.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI