Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Quasi 60.000 firme per commissariare la sanità lombarda: i promotori denunciano attacchi e minacce

La rete di "Milano 2030", promotrice della petizione, segnala offensive spam alla propria casella mail e di tipo personale ad alcune delle persone che l'hanno sottoscritta

Di Lorenzo Zacchetti
Pubblicato il 17 Apr. 2020 alle 17:55 Aggiornato il 17 Apr. 2020 alle 18:06
456
Immagine di copertina

Quasi 60.000 firme per commissariare la sanità lombarda. I promotori di Milano 2030 denunciano insulti e minacce

La petizione lanciata da “Milano 2030” per commissariare la sanità lombarda è già alla soglia delle 60.000 firme in soli due giorni, ma i promotori denunciano attacchi alla mail e minacce ai militanti. Milano 2030, il cartello delle sinistre milanesi che ha lanciato una petizione su change.org per chiedere un commissario ad acta che prenda in mano la difficile situazione della sanità denuncia un tentativo di sabotaggio: “Forse che le migliaia di persone che hanno firmato la petizione di commissariamento della sanità lombarda iniziano a far paura a qualcuno? Questa notte è stata attaccata la nostra casella di posta elettronica, intasandola con una serie di mail-spam illeggibili, probabilmente inviate da bot”.

Il computer di Milano 2030 intasato da spam

Non solo. Secondo la denuncia di Milano 2030, ci sono stati episodi ancora più gravi: “Durante la giornata di ieri molti firmatari sono stati raggiunti da minacce, insulti e da ogni tipo di provocazione”. “Evidentemente a qualcuno non piace l’idea che quasi 60.000 persone in poche ore abbiano chiesto di commissariare la sanità Lombarda”.

“Ci scusiamo con i tanti che ci hanno scritto e a cui risponderemo con un po’ di ritardo. Ovviamente non ci facciamo spaventare da chi si muove nelle tenebre e continuiamo la nostra battaglia, che va ben oltre la petizione, per il commissariamento della sanità lombarda”. Milano 2030 riunisce diversi partiti, movimenti e associazioni della sinistra milanese, ovvero: Costituzione Beni Comuni, Diem 25 Milano, èViva Milano, Forum per il Diritto alla Salute Lombardia, Medicina Democratica, Milano In Comune, Possibile Milano, Punto Rosso, Partito della Rifondazione Comunista Milano, Sinistra Italiana Milano e Lombardia, Sinistra X Milano.

Leggi anche: 1. ESCLUSIVO TPI – Parla la gola profonda dell’ospedale di Alzano: “Ordini dall’alto per rimanere aperti coi pazienti Covid stipati nei corridoi” 2.“Chiudere solo Codogno non è stato sufficiente, eravamo tutti concentrati su quello, ma i buoi erano già scappati dal recinto”: parla Rezza (ISS) 3. Lazio, 129 contagiati al Nomentana Hospital di Fonte Nuova: “Hanno spostato qui il focolaio di Nerola” 4. Calderoli a TPI: “La mancata zona rossa ad Alzano e Nembro ha determinato il disastro di così tante vittime in Italia”

456
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.