Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Le opere di Lediesis che celebrano le superdonne per la Milano Fashion Week 2020

Di Angelica Pansa
Pubblicato il 19 Feb. 2020 alle 18:02 Aggiornato il 20 Feb. 2020 alle 17:24
6.5k
Immagine di copertina

In occasione della Milano Fashion Week 2020, sono comparse sui muri di Milano i murales di Lediesis, la coppia di street artists più in voga del momento, che dedica la sua arte alle figure femminili più iconiche di ogni città.

Roma, Firenze, Bologna, Venezia e da oggi anche Milano, in zona Navigli. Sono (quasi) tutte superdonne le figure rappresentate dalle street artists Lediesis che viaggiano l’Italia lasciando la loro firma sui muri cittadini. Frida Khalo, Nefertiti, Morticia Adams, la Principessa Leila e Barbie. Ma anche Sora Lella, Marina Abramovic, Rita Levi Montalcini e Liliana Segre.

Street art Milano
La poetessa Alda Merini

Nella collezione ieri è entrata Alda Merini, poetessa milanese e icona della città di cui ha raccontato la vita e che ha vissuto proprio nel quartiere Navigli. Giacca di pelle super chic, S di Superman sul petto e l’immancabile occhiolino, firma inconfondibile di Lediesis che ne spiega il significato in un’intervista. “Il fatto che ogni donna ritratta strizzi l’occhio al passante è un modo d’instaurare con l’osservatore un rapporto confidenziale e complice. Quasi a dirgli: vedi, anche tu sei come me! Anche tu hai dei superpoteri”.

Street art Milano
Barbie-mascherina con la scritta “vado a Wuhan” sulla borsa

Sui muri del quartiere sono comparse anche Barbie-mascherina, dissacrante satira nei confronti della psicosi dilagata con il Coronavirus, che porta al braccio un sacchetto con la scritta “vado a Whuan”, e la mitica Maga Magò, protagonista Disney e della nostra infanzia.

Street art Milano
Maga Magò

Altra opera ricorrente, già sui muri di Firenze, quella delle ragazze con il niqab che posano per un selfie: “Perché la gioia della femminilità può esprimersi sotto qualsiasi vestito”. Insieme alle super donne il danzatore e attore Manuel Frattini, scomparso nel 2019, ricordato qui nei panni della sua amata Priscilla.

Street art Milano
Le ragazze con il niqab che posano per un selfie
lediesis
Manuel Frattini nei panni di Priscilla

Una sfilata di femminilità, inclusività e bellezza quella che Lediesis ha portato sui muri di Milano in occasione della Fashion Week 2020, la settimana più cool della città.

Leggi anche:

“Salvini e Renzi oggi sposi”, il murales comparso nel giorno di San Valentino a Milano

“Stavolta andrà tutto bene”: il murale in cui Giulio Regeni rassicura lo studente arrestato in Egitto

6.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.