Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Milano

25 Aprile: che mondo sarebbe senza Liberazione? Il video con Massimiliano Loizzi e Cochi Ponzoni

Immagine di copertina
Massimiliano Loizzi e Cochi Ponzoni nel video dell'iniziativa #SenzaLiberazione, promossa dal Municipio 6 del Comune di Milano

Il Municipio 6 di Milano ha lanciato un’iniziativa davvero originale per celebrare il 25 aprile: manifesti e video per far capire come ancora oggi si stia godendo dell’eredità della Liberazione

Vi siete mai chiesti come sarebbe la nostra vita oggi, senza la Liberazione? È questo l’insolito spunto con il quale il Municipio 6 di Milano ha deciso di celebrare il 25 aprile.

Il Presidente Santo Minniti (Pd) spiega così a TPI l’iniziativa #SenzaLiberazione: “Il progetto spiega in modo semplice che libertà, democrazia e uguaglianza non siano scontati, né garantiti per sempre. In diversi edifici pubblici del Municipio 6 fino a fine mese potrete trovare manifesti che simulano la chiamata alle armi, ma ovviamente non ci sarà ne’ questo, ne’ lavori forzati e fucilazione, perché la Liberazione c’è stata, grazie al sacrificio di donne e uomini morti per la libertà. Siamo però, questo sì, chiamati alla Memoria. Perché senza memoria non c’è futuro”.

Oltre ai manifesti dal fortissimo impatto emozionale, l’iniziativa comprende anche un video con protagonisti due volti notissimi come Massimiliano Loizzi, autore, scrittore e attore de “Il Terzo Segreto di Satira”, e Cochi Ponzoni, autentico maestro della risata fin dagli anni Sessanta, quando esordì nel mondo dello spettacolo in coppia con Renato Pozzetto.

Nel video al quale partecipano anche Max Angioni, Valeria Barreca, Folco Orselli e Robin Scheller, si utilizza l’arma dell’ironia per far capire ai più giovani come sarebbe stata la loro vita, se non ci fosse stato il 25 Aprile a donare al Paese la libertà.

Un modo intelligente e divertente per trasmettere i valori della Liberazione, ma anche la voglia di non viverla come una festa fine a se’ stessa, bensì un impegno da rinnovare ogni giorno, perché libertà e democrazia non sono mai da dare per scontate.

 

Santo Minniti, Presidente del Municipio 6, accanto a uno dei manifesti di #SenzaLiberazione
Ti potrebbe interessare
Milano / Sindaco di Milano, spunta il nome di Vittorio Feltri: "Ho ricevuto qualche segnale"
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Ti potrebbe interessare
Milano / Sindaco di Milano, spunta il nome di Vittorio Feltri: "Ho ricevuto qualche segnale"
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Cronaca / “Vietato vestirsi da prostituta”: fa discutere il regolamento leghista di un comune del milanese
Milano / Milano, Salvini telefona ad Albertini: “Sfida tu Sala”. Ma i sondaggi bloccano l’ex sindaco
Milano / Elezioni comunali, Milano: gli errori della sinistra e una città da ricostruire dopo il Covid (di Louise and Me)
Milano / Regione Lombardia: Mirabelli annuncia un’interrogazione sulla nomina di Cordone
Cronaca / San Siro, le radici del disagio: nel buio della politica, l’unica luce è il volontariato
Milano / Retroscena TPI – Nel M5S si pensa a Toninelli come candidato presidente della Lombardia