Parenti serpenti: una donna va a trovare la famiglia e si ritrova un pitone nella scarpa

È successo a una donna scozzese di ritorno dal Queensland

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 25 Feb. 2019 alle 16:04 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:53
0
Immagine di copertina
Credit: Paul Airlie/Facebook

Quando si dice una serpe in corpo. Una donna scozzese di ritorno da un viaggio in Australia si è ritrovata nella scarpa che aveva in valigia un pitone con tanto di resti della muta. Di certo non il classico tipo di souvenir che si ha piacere di portare a casa.

Moira Boxall era appena tornata dal Queensland, dove era andata a trovare alcuni familiari, quando si è ritrovata “la sorpresina” nella scarpa. All’inizio aveva pensato fosse uno scherzo ma si è presto ricreduta quando ha notato che il serpente era vivo.

Per fortuna la specie in questione non era velenosa e, dopo essere stato riacciuffato, il rettile è stato messo prima messo in quarantena e poi affidato alle cure di in uno zoo di Glasgow. Nonostante il lungo viaggio e lo sbalzo di temperatura in volo il pitone è sopravvissuto senza grandi complicazioni trovando anche il tempo di “ripulirsi” cambiando pelle.

Per ora la signora Boxall ha dichiarato di non aver nessuna intenzione di rimettere piede in Australia e c’è da aspettarsi anche che non indossi mai più scarpe di pitone.

Leggi anche: Un raro esemplare di serpente a due teste è stato ritrovato in un cortile negli Stati Uniti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.