Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Egitto, “Ho trovato la tomba di Cleopatra”: la rivelazione dell’archeologo Hawass

Secondo il celebre egittologo, nello stesso sito si troverebbero anche i resti di Marco Antonio

Di Antonio Scali
Pubblicato il 14 Gen. 2019 alle 07:29 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 09:00
0
Immagine di copertina
Cleopatra interpretata da Liz Taylor. Credit: Getty Images

TOMBA DI CLEOPATRA – Una delle donne della storia più affascinanti e amate di sempre: Cleopatra. Il mito intorno all’ultima regina d’Egitto si mescola da sempre con la storia, rendendola un personaggio misterioso e per questo straordinario.

Secondo Zahi Hawass, archeologo considerato il massimo egittologo del mondo, sarebbe stato scoperto il luogo in cui il corpo di Cleopatra è stato sepolto.

Le coordinate esatte non sono state svelate, ma Hawass ha comunque fornito alcuni elementi interessanti.

La tomba si troverebbe all’ombra delle imponenti rovine del tempio di Taposiris Magna, un sito funerario a quasi trenta chilometri da Alessandria d’Egitto.

Un tempio scavato nel terreno che presto potrebbe ufficialmente rivedere la luce.

“Sono molto vicino: penso davvero di averla individuata, sono sulla buona strada, ho grandi speranze di trovarla presto”, ha dichiarato l’archeologo.

Con i resti di Cleopatra, inoltre, anche le spoglie del suo ultimo e tragico amore: Marco Antonio.

Il mondo dell’archeologia è letteralmente in fermento. Se tutto dovesse andare come previsto da Hawass, infatti, si tratterebbe della scoperta del secolo in questo campo.

L’annuncio del ritrovamento è stato dato in un’aula affollatissima dell’Università di Palermo nel corso di una conferenza organizzata per iniziativa di BcSicilia, che ha visto la partecipazione dell’assessore alla Cultura della Regione Sicilia e già soprintendente del Mare, Sebastiano Tusa.

“Il luogo individuato ci ha restituito nel corso delle indagini molti elementi riconducibili senza dubbio alla figura storica di Cleopatra. Per questo, sappiamo ora dove andare esattamente a scavare”, ha commentato l’archeologo.

Eppure riportare alla luce il tempio in cui sono contenuti i resti della regina d’Egitto non sarà facile, perché gli ambienti nelle ultime settimane sono stati letteralmente allagati dalle acque del vicino lago, rendendoli di fatto inaccessibili.

“Abbiamo trovato le stanze tutte sommerse – ha spiegato Hawass – Una condizione che non ci permette di scavare bene. Pertanto, la prima cosa che dobbiamo fare ora è liberarle dall’acqua. Un lavoro che stiamo organizzando: è la fase più complessa, chiaramente. Ma l’obiettivo è di affrontarla presto per proseguire, poi, con l’indagine e lo scavo”.

“La speranza è di trovare la mummia di Cleopatra e quella di Marco Antonio. Credo che siano stati sepolti insieme in un’unica tomba”, ha aggiunto l’egittologo.

Secondo le sue ricostruzioni, i fedelissimi di Cleopatra ne avrebbero occultato il corpo mummificato, seppellendolo con Marco Antonio in un luogo sacro e sicuro: unendo così i due per l’eternità.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.