I trapper Traffik e Gallagher rapinano un gruppo di fan, arrestati

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 23 Mar. 2019 alle 12:43 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:15
0
Immagine di copertina

Rapina aggravata dall’uso di armi. Questa l’accusa per Traffik e Gallaggher, i due trapper romani all’anagrafe Gianmarco Fagà e Gabriele Magi.

I due trapper di 23 e 25 anni sono stati arrestati dai carabinieri  per aver aggredito tre fan all’uscita della stazione ferroviaria Roma Termini.

Le vittime si erano avvicinate ai due cantanti per chiedere degli autografi. Ma il loro entusiasmo è stato tradito dalle immediate minacce ricevute, senza movente preciso, unite alle violenze fisiche con cui sono stati aggrediti. Addirittura i due trapper hanno usato anche un tirapugni di ferro per colpirli.

I ragazzi malmenati hanno avuto grandi difficoltà a divincolarsi e scappare. È così un inseguimento da film dietro la stazione Termini.

La violenza di Traffik e Gallagher non si è esaurita all’aggressione dei fan: durante l’inseguimento, i due assalitori si sarebbero fermati anche a picchiare un cittadino bengalese, di 50 anni, che era in strada in attesa dell’autobus.

Lo avrebbero riempito di calci e pugni, tentando di sottrarre il cellulare anche a lui, ma non riuscendoci per l’intervento di alcuni passanti. Per scappare dalla follia dei due, il cittadino straniero è stato anche investito da una macchina in transito sulla strada, che gli ha provocato la frattura della gamba.

L’aggressione risale a febbraio 2019, dopo un mese le forze dell’ordine hanno arrestato i due trapper: Gallagher è stato fermato nel quartiere romano di Parioli, mentre Traffik è stato arrestato a Novara.

I due dovranno scontare una pena ai domiciliari.

> Il cantante trap Sfera Ebbasta è indagato per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.