Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

“The Handmaid’s Tale”, Amazon rilascia il sequel per errore violando l’embargo mondiale

Amazon sotto attacco per il rilascio anticipato de I Testamenti, l'atteso sequel de Il Racconto dell'ancella

Di Nicola Simonetti
Pubblicato il 5 Set. 2019 alle 19:19 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:55
0
Immagine di copertina
Una scena tratta dall'adattamento tv de Il racconto dell'ancella. Credit: AFP

The Handmaid’s Tale? Amazon rilascia il sequel per errore

Manca ancora una settimana al lancio ufficiale del nuovo libro di Margaret Atwood, I Testamenti, e sequel del celebre The Handmaid’s Tale. Tuttavia, ieri, mercoledì 4 settembre, molti lettori si sono stupiti quando hanno trovato una copia del nuovo libro nella propria buca delle lettere.

Ecco cos’è successo

Penguin Random House, l’editore che ha consacrato la Atwood nel 1985, ha annunciato in un tweet che “un basso numero di copie” del nuovo romanzo è stato distribuito per errore da Amazon ai propri utenti. Il numero preciso delle copie non è chiaro, ma il Guardian parla di oltre 800.

Nonostante il divieto di Penguin di vendere il sequel a Il Racconto dell’ancella prima della data fissata per il 10 settembre, sembra che ci sia stato un incorreggibile malinteso.

Todd Doughty, direttore della pubblicità per Penguin, ha annunciato: “Ringraziamo tutti i lettori e librari che hanno atteso pazientemente l’emozionante seguito a Il racconto dell’ancella. Per assicurarci che i lettori di tutto il mondo ricevano il libro lo stesso giorno, la data di uscita rimane martedì 10 settembre”.

Tuttavia, l’emozione dei fan è esplosa sui social media. “Eccolo! Posso usare tanti punti esclamativi? Eccolo!!!!!!” ha scritto un utente Twitter, assieme a una foto del nuovo libro. “Sia benedetto il frutto. Possa il libro schiudere” recita un altro, in riferimento alla famosa espressione del primo racconto, adesso adattato anche in serie tv.

Nel frattempo, Amazon si astiene dai commenti, ma la frustrazione aleggia tra i rivenditori indipendenti. Lexi Beach, proprietaria della libreria Astoria, ha condiviso il proprio avvilimento. “Non ci saranno conseguenze per ciò che Amazon ha fatto” ha esordito. “La cosa più grave è che Amazon ricaverà pochissimo da questo titolo. Libri come questo (i grandi attesi) sono sempre stati una causa persa per loro. Ma io e altri rivenditori indipendenti contiamo su questo lancio per pagare le bollette”.

Di cosa parla il nuovo romanzo

I Testamenti è ambientato 15 anni dopo Il racconto dell’ancella, ed è narrato da tre punti di vista, tutti al femminile. Tra i protagonisti rimangono Zia Lydia; Agnes, una giovane donna di Gilead; e Daisy, una canadese inorridita dall’abuso dei diritti umani perpetrato a Gilead.

Seppur non ancora nei negozi (almeno ufficialmente), I Testamenti è già stato confermato in serie tv.

“Cari Lettori: tutto ciò che mi avete chiesto su Gilead e sul suo funzionamento è stato l’ispirazione per questo libro. Beh, quasi tutto! L’altra ispirazione è il mondo in cui viviamo”, ha dichiarato la Atwood quando ha annunciato il nuovo sequel.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.