Altro che Reddito di cittadinanza: arrivano i “succhini di cittadinanza”

Il concorso lanciato da Zuegg mette in palio un succo di frutta Skipper

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 21 Feb. 2019 alle 08:28 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:56
0
Immagine di copertina
Il "succhino di cittadinanza"

SUCCHINI CITTADINANZA – Il reddito di cittadinanza, la misura fortemente voluta del Movimento 5 Stelle per contrastare la povertà e incentivare il lavoro, sarà attivo a tutti gli effetti a partire dall’1 aprile 2019. Non sarà, però, accessibile a tutti: ci sono dei requisiti bene precisi stabiliti attraverso una legge. Per chi resta fuori, allora, non c’è da impanicarsi. Si potrà accontentare, per così dire, di un “succhino di cittadinanza”.

Sì, è questa l’ultima trovata pubblicitaria lanciata da Zuegg, l’azienda che produce succhi di frutta e marmellate. La multinazionale ha infatti avviato un concorso grazie al quale i vincitori potranno ricevere appunto questo “succhino”. Si tratta, nello specifico, di una confezione da 300 millilitri della Skipper – sotto il marchio Zuegg – che nel mercato costerebbe un euro. Il vincitore ovviamente lo otterrà gratuitamente.

Partecipare al “bando” è facile. Basta compilare alcuni e semplici campi sull’apposito sito, senza dimenticare di spiegare in 300 caratteri perché il candidato dovrebbe ricevere il “succhino di cittadinanza”. C’è tempo fino al 31 maggio per partecipare, ma i primi premi verranno assegnati già ad aprile.

Un esempio delle domande presenti nel modulo da compilare

Cos’è il reddito di cittadinanza e chi ne ha diritto

Il reddito di cittadinanza è realtà da qualche tempo. Con la presentazione del sito e della card sono ormai ufficiali i requisiti e le regole da seguire per ottenere questo beneficio.

Il RdC sarà erogato, come già detto, a partire dal 1° aprile 2019, mentre le domande potranno essere presentate dal 6 marzo. Gli obiettivi della misura sono: migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro; aumentare l’occupazione; contrastare la povertà e le disuguaglianze.

Ne ha diritto chi si trova al di sotto della soglia di povertà assoluta, ovvero 5 milioni di persone. Il 47 per cento dei beneficiari sarà al Centro-Nord e il 53 per cento al Sud e Isole.

LEGGI ANCHE: Pensione di cittadinanza, cos’è, come funziona e quali sono i requisiti: tutte le novità

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.