Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Suburra, ecco il trailer della seconda stagione (ed è pieno di sorprese) | VIDEO

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 23 Gen. 2019 alle 18:26 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 08:36
0

“Stessi criminali, nuove alleanze. La sete di potere non conosce limiti. Chi conquisterà Roma?”. Così Netflix presenta il trailer ufficiale della seconda attesissima stagione di Suburra.

Sulla falsariga di Gomorra, la serie racconta il gioco di poteri tra criminalità organizzata, malavita e  politica. Dentro l’intreccio di vicende che tiene incollati allo schermo si muovono anche in questa stagione gli stessi protagonisti della prima.

Alessandro Borghi nelle vesti di Adriano, il giovane boss che alza la testa e cerca l’indipendenza, e Giacomo Ferrara, Spadino, esponente della famiglia sinti che controlla una porzione di roma. Ma sul set vediamo anche una splendida  Claudia Gerini e Filippo Nigro, che continua a fare il politico di turno.

La politica. La seconda stagione della serie prende le mosse dalla politica. Siamo a due settimane dalle elezioni per il nuovo sindaco di Roma. Sono passati tre mesi dall’ultima scena di Suburra.

Il trailer si apre con Aureliano di spalle che guarda il mare di Ostia, palcoscenico di buona parte delle vicende che abbiamo visto nella prima stagione. “Mi sono stancato di vivere tra i fantasmi”, dice. “La vendetta non ti riporta i morti indietro”. Poi entra in scena Spadino: “Non prendo più ordini”, dice il moro convinto di potersi prendere il suo spazio senza il peso ingombrante della sua famiglia.

Dopo di lui è la volta di Lele Marchilli, il figlio del poliziotto ucciso nella prima stagione. “Sono entrato in polizia per rifarmi una vita, non sto più al servizio tuo”, dice rivolgendosi al Samurai. Il boss dei boss a Roma: “Credi davvero di poter decidere?”, risponde calmo e minaccioso lui.

Dunque i personaggi sono sempre gli stessi, ma stavolta chi si prenderà Roma?

Leggi anche: “Le anticipazioni per la serie Suburra”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.