Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Il mistero delle gigantesche installazioni a forma di seni a Londra: cosa c’è dietro

Immagine di copertina
Crediti: Twitter

Seni giganti invadono Londra. Il mistero di queste gigantesche installazioni non è così antico, perché risale a qualche anno fa.

Negli ultimi giorni, la capitale inglese è stata invasa da enormi seni gonfiabili che hanno catturato l’attenzione del web. Alcuni hanno gridato al “pesce d’aprile”, altri hanno ipotizzato si trattasse di un nuovo artista in città.

Collocate sui tetti dei palazzi, o semplicemente nel bel mezzo delle strade, queste installazioni a forma di seni appartengono invece alla campagna #FreeTheFeed, nata per dare supporto all’allattamento in pubblico.

La campagna è stata ideata nel 2017 da Ana Balarin e l’obiettivo, oggi come allora, è quello di vedere l’allattamento come una cosa del tutto naturale, anche se lo si fa in pubblico.

“Ho iniziato #FreeTheFeed perché bisogna eliminare ogni vergogna e ogni sessualizzazione dell’allattamento. Le persone devono accettare questo e l’utilizzo del tiralatte, perché sono una parte dell’avere un bambino piccolo, è compreso nel pacchetto!”

E ancora, quando la Balarin ha lanciato la sua campagna, ha dichiarato: “È difficile credere che nel 2017 le madri del Regno Unito ancora si sentano osservate e giudicate quando allattano in pubblico, al seno oppure tramite bottiglia. Questo è il nostro progetto per la festa della mamma. Una celebrazione del diritto di ogni donna di decidere come e dove nutrire i loro figli senza sentirsi in colpa o in imbarazzo per le loro scelte genitoriali”.

I primi seni giganti a Londra sono comparsi il 26 marzo, in concomitanza con la Festa della Mamma nel Regno Unito. La Mother London, azienda che si è occupata di realizzare le installazioni, ha scelto diverse sfumature di colore per includere ogni tipo di etnia.

“Quello che non è chiaro è che i bambini non decidono un momento in cui avere fame, e l’istinto materno/paterno di sfamare un figlio supera ogni tipo di convenzione. Ecco perché far vergognare le madri è doppiamente offensivo” ha aggiunto la Balarin.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision