Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

“Puzzi troppo”: 52enne bandito dalla compagnia di taxi di cui era fedele cliente

Immagine di copertina

“Puzzi troppo”. E la compagnia di taxi lo bandisce. È la storia di Stephen Davis, 52 anni, allontanato dalla Andy Cars perché il suo cattivo odore avrebbe a tal punto infastidito gli autisti da non volerlo più a bordo delle loro vetture. Eppure non si trattava di una questione di igiene ma di salute: il 52enne, infatti, ha cercato di spiegare che soffre al momento di una particolare patologia, che causa effluvi non gradevoli, e ha bisogno di essere trasportato perché non autonomo.

Davis, che vive a Gloucester in Inghilterra, ha sofferto di obesità e ha un’infezione della pelle che deve essere medicata tre volte a settimana, procurandogli un gonfiore alle gambe: da qui l’impossibilità di camminare e la necessità di usare il taxi.

“Non è una questione di igiene. Avevo cambiato le bende due giorni prima ma quando si bagnano possono avere un cattivo odore”, ha spiegato l’uomo ma non c’è stato nulla da fare.

La compagnia ha detto addio al 52enne con un messaggio lasciato nella segreteria telefonica: “Ho trovato un messaggio e ho richiamato per capire cosa fosse successo. Pensavo di essermi dimenticato qualcosa a bordo. E invece mi è stato detto che da quel momento in poi mi era vietato l’utilizzo di Andy Cars perché gli autisti si erano lamentati del mio odore”.

Stephen Davis ha chiesto alla ditta di rivedere la decisione presa ma gli è stato detto di “trovare una nuova soluzione. Mi sento offeso e disgustato per questo trattamento. Ho utilizzato questa compagnia tutti i giorni, sono senza parole”.

Andy Cars ha risposto precisando la sua posizione ma non facendo alcun passo indietro: “La situazione era che nessuno voleva prenderlo. Ci hanno detto che l’odore era insopportabile. Se qualcuno ha una condizione particolare, l’autista ha il diritto di rifiutarsi. Abbiamo spiegato la situazione alle autorità competenti e ci hanno detto che era una nostra scelta”.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Chef della Prova del Cuoco fa coming out: “Ora sono Chloe, donna transgender”
Costume / Chi è Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin
Costume / Damiano dei Maneskin pubblica una foto con la fidanzata Giorgia Soleri: “Dopo 4 anni si può dire?”
Ti potrebbe interessare
Gossip / Chef della Prova del Cuoco fa coming out: “Ora sono Chloe, donna transgender”
Costume / Chi è Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin
Costume / Damiano dei Maneskin pubblica una foto con la fidanzata Giorgia Soleri: “Dopo 4 anni si può dire?”
Gossip / Stornello romano per Salvini e la fidanzata Francesca Verdini a Castel Gandolfo | VIDEO
Costume / Fedez e le “scarpe di Satana” con il sangue nella suola
Costume / Simona Ventura a TPI: “Vedo poco l’Isola dei Famosi, ho molti Webinar”
Gossip / È nata Vittoria, la figlia di Chiara Ferragni e Fedez: la sua prima foto
Gossip / Belen, festa in zona rossa per la sorella Cecilia: "Alla faccia del Covid"
Costume / Fedez torna a parlare degli attacchi di panico: “Stavo per vomitare, vedevo sfocato e mi mancava il respiro”
Gossip / Arisa lasciata dal fidanzato a pochi mesi dal matrimonio