Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Spavento per il piccolo Goerge: il principino avvicinato in giardino da un uomo condannato per tortura

Darren Benjamin ha scontato otto anni di carcere nel 2008

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 29 Lug. 2019 alle 15:58 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:10
0
Immagine di copertina
Il principe George. Credit: Instagram/Kenington Royal

Il principe George si è imbattuto in un uomo condannato per tortura, nel giardino di Kensington Palace. Come rivelano i tabloid britannici, si tratterebbe di Darren Benjamin, 40 anni, autorizzato a entrare nel Palazzo Reale.

Il principe William, però, preoccupato, ha chiesto di sapere come sia stato possibile che un uomo con una condanna per il reato di tortura si trovasse a pochi passi dai suoi tre bambini.

Benjamin, arrestato per una brutale aggressione, dopo aver messo piede a Kensington si è vantato di aver visto il principe George, la sorellina Charlotte e il fratellino Louis.

L’uomo è stato condannato a sette anni di carcere, nel 2008, per aver torturato un uomo. Secondo quanto riportato dai media britannici, Darren Benjamin avrebbe versato dell’acqua bollente sulla schiena della vittima e per questo avrebbe scontato regolarmente sette anni di prigione.

Il 14 luglio scorso, però, Darren è stato autorizzato a consegnare dei mobili a Kensington palace. Da quando è uscito dal carcere, infatti, Darren ha ripreso a lavorare e ora è un autista per una società privata.

L’uomo ha rivelato di essere stato accolto dal piccolo George (sei anni compiuti lo scorso 22 luglio), dalla principessa Charlotte di quattro anni e da Louis, un anno appena, mentre erano insieme alla loro tata nel cortile, Maria Teresa Borrallo, di Kensington Palace.

Una fonte ha dichiarato che ci sarebbe una falla nella sicurezza. “Darren è un criminale violento che è stato arrestato per il tipo più brutale di tortura. È agghiacciante perché si è vantato con gli amici di quanto fosse vicino al nostro futuro re e agli altri bambini”, si legge ancora sui tabloid britannici.

“I suoi amici erano scioccati dal fatto che avesse avuto l’autorizzazione di entrare nel Palazzo e di avvicinarsi così tanto ai reali”. Domenica 28 luglio il duca e la duchessa di Cambridge si sono detti preoccupati per quell’incontro.

“Il duca è stato informato e ovviamente si sta interessando a quanto accaduto. Crede fermamente che i criminali meritino una seconda possibilità dopo aver scontato la loro pena, ma è comunque preoccupato che il sistema di sicurezza a Palazzo abbia delle falle.

Intanto da Buckinghama Palace è stata aperta un’indagine.

Benjamin Darren è stato condannato per aver fatto parte di una banda di quattro uomini che, con il volto coperto da una maschera, hanno torturato Anthony Powell. Insieme agli altri tre, Darren ha legato l’uomo, l’ha imbavagliato mentre questi portava fuori la spazzatura. I quattro gli hanno puntato un coltello alla gola e lo hanno pugnalato alla gamba. Poi gli hanno versato dell’acqua bollente addosso.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.