“Il padre di mia figlia è il principe Alberto di Monaco”: donna brasiliana chiede il riconoscimento della paternità

Di Marco Nepi
Pubblicato il 11 Lug. 2020 alle 18:13 Aggiornato il 11 Lug. 2020 alle 18:15
23
Immagine di copertina

Una donna brasiliana che vive in Italia (nelle Marche) si è affidata ad un legale per per avviare il riconoscimento di paternità della figlia che – a suo dire – sarebbe del principe Alberto di Monaco. I dettagli della presunta relazione tra la signora brasiliana (che all’epoca dei fatti sarebbe stata appena maggiorenne) e Alberto Di Monaco sono ricostruiti nella memoria presentata davanti al tribunale di Milano dall’avvocato Erich Grimaldi.

“Dopo averlo conosciuto in un noto locale in Brasile, la donna avrebbe accompagnato Alberto di Monaco in un viaggio di piacere in giro per l’Europa”, le parole del legale. La ragazza, rimasta incinta, avrebbe subito informato il principe che, dopo aver ricevuto una foto della bambina, avrebbe troncato ogni contatto. Da qui la decisione di chiedere il formale riconoscimento della paternità che passerà da un test del Dna.

“La mia assistita – ha spiegato l’avvocato Grimaldi – sta vivendo un momento molto delicato e importante per la vita di sua figlia, che dopo 15 anni ha chiesto alla madre di rivelarle chi sia il padre naturale. E lei ha deciso di assecondare il suo desiderio. Il mancato riconoscimento, che dovrà necessariamente passare per un test del Dna, ha provocato profonda sofferenza alla fanciulla, la quale ha diritto di essere riconosciuta e tutelata”.

23
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.