Droga un cucciolo di orango per nasconderlo in valigia al ritorno da Bali: “Volevo fare un regalo a un amico”

Il turista russo di 27 anni, Andrei Zhestkov, rischia fino a 5 anni di galera

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 23 Mar. 2019 alle 13:36 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:15
0
Immagine di copertina
Un turista russo è stato fermato a Bali

Un turista russo di 27 anni è stato arrestato sull’isola di Bali, Indonesia, dopo essere stato sorpreso a ripartire per il suo paese con un orango in valigia. L’animale, rilevato dai metal-detector all’aeroporto, era stato anche drogato con dei farmaci antiallergici per far sì che entrasse e restasse nel bagaglio durante tutto il viaggio.

Andrei Zhestkov aveva messo in valigia anche due gechi e cinque lucertole secondo quanto riferito dall’Agenzia “France Presse che ha diffuso la notizia. Gli orang-utang, in malese “uomo delle foreste”, sono una specie protetta perché in via di estinzione: gli ultimi esemplari vivono nelle foreste del Borneo (Malesia, Indonesia, Brunei) e di Sumatra (Indonesia). Sono primati minacciati principalmente dall’uomo per via delle deforestazioni e della caccia illegale.

Il 27enne avrebbe riferito alla polizia di aver nascosto gli animali per portarli in Russia come regalo ad un amico e di aver speso circa 3mila dollari per comprarli in un mercato a Giava. Zhestkov ora rischia fino a 5 anni di carcere e il pagamento di una multa da 7mila dollari per contrabbando.

Un’ambientalista, Ketut Catur Marbawa, ha riferito che il ragazzo “sembrava preparato, come se stesse trasportando un bimbo”.

Deforestazione, caccia, disastri ambientali: la preoccupante scomparsa degli oranghi nel Borneo

Un orango tenta disperatamente di salvare un albero lottando con un bulldozer: lo scioccante video è virale

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.