Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Meghan Markle umilia Kate Middleton con la direzione di Vogue: ecco perché

La duchessa di Sussex si è rifiutata di prestare il suo volto alla copertina del numero di Vogue di cui è condirettrice

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 30 Lug. 2019 alle 14:24 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:09
0
Immagine di copertina

Meghan Markle è la guest editor del numero di settembre di British Vogue: è la prima volta in 103 anni di storia della rivista che un membro della Royal Family entra a far parte della redazione del giornale di moda, dopo una breve collaborazione con Kate Middleton.

L’annuncio della con direzione di Vogue da parte di Meghan Markle è arrivato dai profili ufficiali della rivista e della coppia reale, @sussexroyal: “Per sette mesi la Duchessa ha curato i contenuti del numero insieme al direttore Edward Enninful, per creare un numero che esaltasse il potere della collettività. Hanno deciso di chiamare il numero “Forze per il Cambiamento”, #ForcesForChange.

Nella copertina del numero di settembre appariranno i volti di 13 donne influenti, scelte dalla duchessa, che hanno fatto la differenza: attiviste, leader, donne dello spettacolo, dalla premier neozelandese Jacinta Arden a Greta Thunberg, da James Fonda e Salma Hayek fino a Laverne Cox, prima modella trans ad apparire sulla copertina di Vogue. Tutte le donne sono state fotografate dal celebre fotografo Peter Lindbergh.

Le polemiche sull’incarico di Meghan Markle non sono tardate ad arrivare. La duchessa di Sussex è stata accusata, prima di tutto dai suoi sudditi, di pretendere di essere ciò che non è, e di assumere per l’ennesima volta l’atteggiamento da dive non adatto al suo ruolo.

Ma, d’altronde, la duchessa nasce come attrice, e non si può negare che abbia conservato l’innata tendenza ad apparire e a far sentire la sua voce fuori dal coro.

Eppure, Meghan ha accettato di lavorare all’edizione di punta di Vogue UK – il numero di settembre è quello che detta la moda per l’intera stagione – ma non di apparire nella copertina da lei redatta. Il volto di Meghan Markle poteva essere incluso tra le 13 donne influenti, ma la duchessa ha rifiutato l’offerta.

Tre anni fa, invece, sua cognata aveva compiuto una scelta diversa. Il volto di Kate Middleton era apparso sulla copertina del numero di British Vogue di giugno 2016, ma la collaborazione con la rivista era finita lì. La decisione di Meghan Markle appare dunque un vero e proprio affronto verso la duchessa di Cambridge: sembra che la ex attrice statunitense non abbia apprezzato il gesto della cognata, e che preferisce fare la “giornalista” dietro le quinte, piuttosto che la modella. Non apparire risulta uno smacco nei confronti di Kate Middleton.

Questo può solo aumentare la tensione e la rivalità tra le due: nel bel mezzo della bufera d’insulti e critiche verso la neo editor, Meghan Markle ha velatamente fatto capire di credersi superiore a Kate Middleton, perché, a differenza sua, fa l’editrice.  E non posa come semplice modella.

La rivoluzione di Meghan Markle: dirige Vogue e sceglie le 15 super donne da copertina

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.