Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

“Emarginato perché mi credono di destra. A Vauro è concesso tutto”: lo sfogo dell’autore delle frasi di Osho

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 19 Apr. 2019 alle 15:46 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:56
0
Immagine di copertina
L'autore delle frasi di Osho è Federico Palmaroli

“Mi emarginano perché c’è quest’idea che io sia di destra”. L’autore della pagina Facebook “Le più belle frasi di Osho, Federico Palmaroli, si è sfogato in una lunga intervista al “Corriere della Sera”.

“Tutto ebbe inizio con una intervista su Repubblica, tempo fa. Dissi che da giovane avevo votato per il Movimento Sociale, poi per la destra sociale. Se ricordo bene l’intervista fu poi ripresa dall’Huffington e da lì…”.

Palmaroli si leva qualche sassolino dalla scarpa e spiega al quotidiano milanese che c’è qualcuno a cui è concesso tutto facendo esplicito riferimento a un vignettista in particolare: “Mi spiace, perché io metto nel mirino chiunque, faccio satira senza farmi condizionare dal pensiero politico. Ma a Vauro è consentito, a me no”.

L’inventore della pagina Facebook che prende di mira personaggi della politica, della storia e dello spettacolo con vignette e frasi ironiche ispirate al mistico e maestro spirituale indiano Osho Rajneesh, nella vita fa l’impiegato e la sua creazione da quasi 900 mila follower è nata per caso insieme  a un amico.

Palmaroli ha ripercorso la sua vita e anche in questo caso ci tiene a fare una precisazione: “Sono cresciuto a Monteverde. Mio padre dirigente d’azienda, mia madre casalinga. Dopo il liceo classico, al Tacito, mi iscrivo come un pecorone a Giurisprudenza. Poi trovo lavoro dopo qualche contratto interinale. Insomma, per merito: scusa se sottolineo per merito, ma ci tengo”.

“Il Pd è il partito dell’establishment, la satira se la tira da solo. Con Salvini è più difficile”: Osho si confessa

“Lui non ci sarà”, la lettera di Vauro a Mattarella: “Dignità e sicurezza lese da un’alta carica dello Stato”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.