Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Requisita la collana preziosa regalata da Dolce e Gabbana alle suore di clausura: è giallo

Requisita la collana preziosa regalata da Dolce e Gabbana alle suore di clausura: è giallo Dolce e Gabbana regalano una collana alle suore di clausura: il gioiello viene requisito

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 8 Lug. 2019 alle 08:46 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:21
0
Immagine di copertina
Dolce e Gabbana; una delle collane della collezione di gioielli della maison. Credit: Instagram

Dolce e Gabbana regalano una collana alle suore di clausura di un piccolo paese siciliano, ma il dono sparisce dopo qualche ora.

Mistero attorno a quanto sta accadendo in queste ore nel paese di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, dove la preziosa collana regalata dai noti stilisti siciliani alle suore di clausura del piccolo convento è sparita.

A denunciare il fatto sono state le stesse sorelle, che, secondo quanto riportato da Leggo, si sono viste portare via il regalo ricevuto da Dolce e Gabbana nel cuore della notte, tra il 5 e il 6 luglio, da un delegato del vescovo di Agrigento.

Alla base della strana richiesta del delegato ci sarebbero dei “motivi di sicurezza” non specificati. L’accaduto non è piaciuto affatto alle suore di clausura cui il gioiello era destinato, né all’amministrazione locale.

dolce gabbana collana suore
Credit: Instagram

A intervenire è stato il consigliere comunale di Palma di Montechiaro, Salvatore Malluzzo, che in una nota ha espresso una forte indignazione rispetto a quanto successo: “Se venisse confermato quanto sta circolando in queste ore, per quanto mi riguarda, rappresenta un atto di una gravità inaudita. La collana, che è stata donata dagli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana alla Madonna del Castello in occasione della mostra dei gioielli del 4 Luglio, deve rimanere nella nostra Città e non in altri luoghi, senza se e senza ma. Non c’è giustificazione che tenga!”.

“Il nostro paese vive di tradizioni, di usi, di un forte devozionismo e di un’intensa fede”. L’atto di requisizione – da parte della curia arcivescovile di Agrigento – rappresenta una vera azione di forza, per non dire di offesa, nei confronti della nostra comunità”, si legge ancora nel comunicato di Malluzzo.

“Per noi, la Madonna del Castello rappresenta ‘uno scrigno’ intoccabile e tutto ciò che appartiene a lei, non va toccato, non va messo in discussione. Motivo per cui lancio un appello forte a Mons. Francesco Montenegro: ridia il possesso della collana alla nostra comunità, a Palma di Montechiaro”, continua ancora il consigliere comunale, ricordando come il patrimonio ricchissimo custodito proprio dalla Madonna del Castello non sia mai stato oggetto di furti.

I due stilisti siciliani hanno donato il gioiello alle suore di clausura in segno di devozione, al termine della tre giorni di sfilate organizzata, dal 4 al 7 luglio, proprio nel palcoscenico pazzesco offerto dal comune di Palma, tra storia e bellezza. Ora il paese intero attende una spiegazione da parte del vescovo e, soprattutto, che la collana torni al suo posto.

Bufera su Dolce&Gabbana in Cina: accusati di razzismo per uno spot, cancellano la sfilata evento a Shanghai

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.