Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

Disney e Nestlé sospendono gli spot su Youtube per rischio pedofilia

Immagine di copertina

Già nel 2017 l'azienda californiana aveva avuto problemi con filmati con i minori

DISNEY NESTLE YOUTUBE – Disney, Nestlé ed Epic Games – ma con loro tante altre aziende – hanno deciso di rimuovere momentaneamente le loro pubblicità da Youtube. Il motivo? La segnalazione di alcune attività sospette sulla celebre piattaforma video: nello specifico, azioni di carattere sessuale indirizzate a filmati con protagonisti i minorenni. Youtube, a seguito di numerose proteste, nel febbraio 2019 ha rimosso centinaia di canali e messaggi equivoci.

Il caso

Grazie allo smascheramento di uno youtuber – Matt Watson, anche se non è stato l’unico utente – il caso è venuto a galla. Watson, infatti, con un falso account ha mostrato come sotto i video con bambini e ragazzini – postati dagli stessi genitori per mostrare la loro bravura o originalità, dunque privi di contenuti ambigui – apparissero spesso commenti insoliti. Tra questi la segnalazione di un frame dove erano meglio visibili le parti intime o la pubblicazione di un link che rimandava ad altri filmati con minori.

Le reazioni

Youtube non poteva restare indifferente di fronte a una situazione del genere e ha provveduto a eliminare più di 400 canali e milioni di commenti. La società con sede a San Bruno, in California, ha affermato di aver segnalato alle autorità competenti i comportamenti all’apparenza sospetti. “Qualsiasi contenuto – compresi i commenti – che metta in pericolo i minori è un abominio, e noi di Youtube abbiamo regole chiare per vietare tutto questo. C’è ancora del lavoro da fare, continuiamo a migliorare e identificare gli abusi più rapidamente”, ha detto l’azienda americana in una nota. Intanto le multinazionali, per non vedere i propri prodotti “appiccicati” a filmati con protagonisti i minorenni travisati da qualcuno, hanno sospeso la pubblicazione degli spot.

Youtube, comunque, non è la prima volta che si trova a combattere la pedofilia. Già nel 2017 la società aveva introdotto un nuovo regolamento per gestire situazioni di questo genere.

LEGGI ANCHE: Cos’è Youtube Music, il servizio di musica streaming come Spotify e Apple Music

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision