Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

La rigida dieta che dovrà seguire il royal baby di Harry e Meghan

Niente merendine per il nuovo nipotino della regina Elisabetta

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 17 Mar. 2019 alle 17:12 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:22
0
Immagine di copertina
Harry e Meghan

DIETA ROYAL BABY – A Buckingham Palace, si sa, i protocolli da seguire sono rigidi e molteplici. Meghan Markle, tra gli ultimi arrivati nella famiglia reale, lo sa bene. Ma non sarà esente dalle regole imposte dalla regina Elisabetta neanche il prossimo nipotino, il figlio dei duchi del Sussex, che dovrebbe venire alla luce proprio ad aprile 2019.

Innanzitutto, per quanto riguarda l’allattamento – la forma primordiale e iniziale di nutrizione di ogni essere umano – sarà la mamma a decidere. In altre parole, Meghan è libera di allettare o meno dal suo seno il (o la) primogenito. L’alternativa sarebbe il ricorso a una balia.

Dopo qualche mese, quando il royal baby potrà mangiare qualcosa di più sostanzioso, sarà possibile ricorrere alle puree di frutta. Ma a un condizione: che questa arrivi dalle terre in mano alla famiglia reale, come la tenuta di campagna nonché residenza di Natale, Sandringham, nel Norfolk. I pezzetti devono essere piccolissimi e non pericolosi per il piccolo. A pensarci saranno i 20 chef a disposizione di sua maestà.

E proprio perché sono 20 i cuochi che lavorano a servizio della regina, non c’è rischio per il bambino di mangiare cibo confezionato. Largo spazio, dunque, solo agli alimenti freschi di giornata. E possibilmente che provengano dalle proprietà gestite da Elisabetta.

Tutto quello che c’è da sapere sul protocollo che Meghan Markle deve seguire durante la gravidanza

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.