Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Il dibattito sulla depilazione intima è più serio di quello che pensiamo

Questo tema non è più un tabù. Mostra com'è cambiato il ruolo delle donne nella società e che molti uomini prestano sempre più attenzione all'estetica del pube

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 7 Lug. 2017 alle 17:03 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:46
0
Immagine di copertina

La depilazione intima, al pari di cibo, sesso e abbigliamento, è un fattore culturale che può essere considerato un termometro di come la nostra società si evolve. Ma se fino a qualche anno fa parlare di questo argomento poteva essere considerato un tabù, sembra che qualche barriera in questo senso sia stata abbattuta.

Durante la trasmissione britannica Naked Attraction – andata in onda sull’emittente britannica Channel 4 – si è acceso un dibattito sulle scelte compiute da alcuni partecipanti e sul loro stile di depilazione delle parti intime. Alcune donne si sono presentate in tv completamente glabre e questo ha dato il via ai commenti dei telespettatori sui social network.

La modella britannica Amber Rose, utilizzando questo episodio come pretesto, ha postato una foto su Instagram (poi rimossa), con l’hashtag inequivocabile #bringbackthebush (“ridateci il cespuglio”) per aprire un dibattito più serio sul senso di dovere che provano alcune donne nel depilarsi per sentirsi davvero femminili.

“Come donne ci sentiamo sempre obbligate a depilarci e se non vogliamo farlo allora veniamo considerate impure o sporche. Invece credo che sia naturale e non dobbiamo vergognarci”, scrive una ragazza in un commento-risposta a quel post, come riportato dall’Independent.

Quello che può essere interpretato come un manifesto di emancipazione femminile non è un fenomeno circoscritto, ma si può intendere come un lento cambiamento estetico culturale che coinvolge anche uno dei mondi più indicativi per questo tipo di trasformazioni: quello del porno.

Alcuni dei più importanti cambiamenti nella società sono transitati attraverso questo universo. Basta ricordare come sono mutati i ruoli delle donne nei film porno nel corso degli anni e quale nuova attenzione hanno posto sul piacere femminile.

Pornostar famose come Casey Warner, Jasmine Summers, Dolly Leigh fin dal loro esordio hanno deciso di non radersi e di non mostrare immagini di vagine completamente depilate. Questo era un forte segnale sul desiderio di autodeterminazione femminile che non vuole più assoggettarsi alle esigenze maschili.

Anche Vice aveva sollevato l’attenzione sul tema, facendo riferimento a una mostra fotografica intitolata Plush della 69enne fotografa Marilyn Minte, nella quale le donne ritratte mostrano il naturale fascino di una vagina sovrastata da peli pubici. 

Ma la necessità di parlare di depilazione intima ha raggiunto anche gli studenti della Bristol University nel Regno Unito, che a fine 2016 hanno pubblicato un video intitolato: “Come curi il tuo cespuglio?”. 

Se la commercializzazione di prodotti per la cura dei peli pubici sta diventando sempre più richiesta, credere che l’argomento riguardi solo le donne è un errore.

Un sondaggio condotto dalla rivista Cosmopolitan su 4.146 persone dai 18 e i 35 anni collegate con la rivista tramite account social, ha evidenziato che il 92 per cento degli intervistati intraprende una forma di cura delle proprie parti intime ma con modalità differenti. Il 69 per cento degli uomini taglia i propri peli pubici con cura costante, mentre il 57 per cento delle donne arriva a depilarsi totalmente.

Il sondaggio evidenzia un altro aspetto interessante: il 46 per cento degli uomini eterosessuali preferisce ancora le donne completamente depilate, il 30 per cento desidera una depilazione non invadente e il 12 per cento preferisce la ceretta brasiliana, quindi solo una piccola porzione di peli.

Il dato più forte del sondaggio è quello per cui il 30 per cento degli intervistati ha ammesso che trovare un pube non depilato può determinare l’interruzione di un rapporto sessuale.

Questa scelta non tiene conto di alcune importanti ricerche che mostrano come essere completamente depilati nelle parti intime aumenti dell’80 per cento le probabilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.

Non è facile decidere come prendersi cura del proprio corpo, considerando dati, tendenze e scelte più opportune per la nostra salute.

Ciò che conta però è che si è cominciato a parlarne seriamente, e liberamente.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.