Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Gossip

I Genitori di oggi? Sono “adultescenti”, eterni Peter Pan

Immagine di copertina

Adulti che si comportano da ragazzini, il nuovo male di questo millennio

“Nello scenario sociale attuale sta prendendo corpo la figura dell’adultescente, un neologismo che secondo l’Oxford Dictionary designa “una persona di mezza età, i cui vestiti, interessi ed attività sono tipicamente associati alla cultura giovanile” a dirlo è Massimo Ammaniti, noto psicanalista. Quindi i genitori di adesso sarebbero degli eterni Peter Pan.

Il saggio – In un libro che sta già riscontrando un notevole successo Massimo Ammaniti dichiara che il male di questo millennio non sono le nuove generazione ma gli “Adultescenti”. Il libro è un saggio che tratta della struttura e del fenomeno che interessa una età compresa tra i 30 ai 45 anni. Molti gli uomini e le donne che si sono identificati in questa patologia, non essendo proprio contenti della scoperta.

Adultescenti, chi sono – Nascono dalla diffusione di una cultura consumistica che è aumentata negli ultimi anni. Essi sono gli adulti di oggi che hanno un’età compresa tra i 30 e 45 anni. Nati nell’età del boom economico hanno seguito valori e modelli di vita del tutto sbagliati. Mancata guida nella loro crescita e il continuo cercare qualcosa di nuovo, li ha resi eterni bambini. Il dottor Massimo Ammaniti non parla della semplice sindrome di Peter Pan, ma di una nuova patologia con effetti ancora più devastanti.

Modelli – L’Adultescente è legato ad un modo di vivere tutto suo in cui le complessità dei valori morali e della famiglia ha un senso astratto. A soffrirne maggiormente sono i bambini che hanno genitori Adultescenti poiché sono costretti a cercare al di fuori i modelli da seguire

La patologia in sintesi – Il male dell’Adultescente è quello di creare i propri modelli da seguire sulla base del narcisismo nella forma più pura. Non esiste senso di responsabilità verso gli altri e verso la società che li ospita. Il suo unico obiettivo è quello di apparire migliore di quello che è con il comprare cose inutili e belle.

Emergenza Peter Pan – Il risultato è un senso perenne di insoddisfazione, problemi familiari, solitudine, consumismo incontrollato e nessun senso di responsabilità. Il professor Ammaniti dichiara, nel suo libro, che il timore per il futuro delle nuove generazioni è alto per colpa degli Adultescenti attuali.

Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Gossip / Franco Oppini, la confessione hot: “Il mio segreto con Ada Alberti? Facciamo l’amore otto ore al giorno”
Gossip / Gli insulti alla moglie italiana di Morata dopo la partita contro la Spagna
Gossip / “Can Yaman furioso”, “Diletta Leotta lo trattiene”: cos’è successo davvero in Turchia | VIDEO
Gossip / Massimo Boldi è di nuovo innamorato, lei ha 34 anni di meno: “Mi sfugge, si ritrae”
Gossip / Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales: “Facciamo l’amore 5 volte al giorno”
Gossip / La compagna del virologo Pregliasco: “Totalmente contraria al fatto che vada in tv, gli dico che è un pirla”
Gossip / Jennifer Lopez e Ben Affleck di nuovo insieme: il video del bacio
Gossip / Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin, fa coming out: “Sono bisessuale”
Costume / Kanye West e Irina Shayk stanno insieme: le foto della coppia in vacanza in Provenza
Gossip / “Me sto a sentì male”, la reazione della fidanzata di Damiano per la vittoria all’Eurovision