Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home

Ricordando Walter Gropius

Immagine di copertina

Il 18 maggio 1883 nasceva a Berlino uno dei padri dell'architettura moderna

Il 18 maggio 1883 nasceva a Berlino l’architetto Walter Gropius, considerato uno dei padri dell’architettura moderna.

Dopo aver studiato architettura a Monaco e a Berlino, nel 1911 realizza le officine Fagus ad Alfeld, in Germania, una fabbrica di forme per scarpe. In questo complesso, Gropius realizza ogni singolo edificio in base alle proprie esigenze funzionali: è una rottura con la tradizione e un passo importante verso un nuovo concetto di architettura. Anche per questa ragione le officine Fagus sono un patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Nel 1919 fondò a Weimar il Bauhaus, una scuola di architettura, arte e design che divenne il punto di riferimento della nuova architettura, che puntava a rendere gli edifici più funzionali possibile e a razionalizzare le forme. Da questa esperienza nacque il cosiddetto Movimento moderno, quell’insieme di stili che vanno dal funzionalismo al razionalismo e che si basano proprio sui principi di Gropius.

Nel 1925, in seguito a contrasti con le autorità locali, il Bauhaus fu trasferito a Dessau: fu qui che Gropius progettò la nuova sede della sua scuola. L’edificio è considerato fondamentale nella storia dell’architettura del Novecento, ed è caratterizzato dalla funzionalità e della razionalizzazione delle forme, ridotte a una serie di linee regolari e completamente prive di curve.

Con l’avvento del nazismo, Gropius lasciò la Germania recandosi nel Regno Unito prima e negli Stati Uniti poi, per tornare a realizzare opere nel suo Paese solo dopo la Seconda guerra mondiale. Morì a Boston, negli Stati Uniti, nel 1969.

Il suo lavoro negli Stati Uniti contribuì notevolmente alla fortuna e allo sviluppo del proprio stile, che influenzò tutta l’architettura degli anni successivi fino ai giorni nostri.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa ordinano alle famiglie dei diplomatici di lasciare l’Ucraina. Sconsigliano viaggi anche in Russia
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)
Oroscopo / L’oroscopo di Paolo Fox della settimana (dal 24 al 30 gennaio 2022) per tutti i segni
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa ordinano alle famiglie dei diplomatici di lasciare l’Ucraina. Sconsigliano viaggi anche in Russia
Politica / Chi è Elisabetta Belloni e perché potrebbe essere la prima donna presidente (del Consiglio o della Repubblica)
Oroscopo / L’oroscopo di Paolo Fox della settimana (dal 24 al 30 gennaio 2022) per tutti i segni
Politica / Elezione del Presidente della Repubblica diretta tv e live streaming: dove vedere le votazioni live
Cronaca / Firenze, 20enne muore dopo essere caduto dal tetto della sua ex scuola
Politica / A che ora è l’elezione del Presidente della Repubblica: l’orario delle votazioni
TV / Ascolti tv domenica 23 gennaio: La sposa, Avanti un altro pure di sera, Che tempo che fa
Oroscopo / Oroscopo Branko oggi, lunedì 24 gennaio 2022: le previsioni segno per segno
Sondaggi / Gli italiani vogliono che Mattarella resti al Quirinale
Politica / Quirinale, oggi la prima votazione per l'elezione del presidente della Repubblica