Me
HomeEsteri

Volodymyr Zelensky, chi è il (comico) nuovo presidente dell’Ucraina

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 21 Apr. 2019 alle 19:45 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:33
Immagine di copertina
Volodymyr Zelensky. Credit: Genya SAVILOV/AFP

Volodymyr Zelensky – Domenica 21 aprile 2019 si è tenuto il secondo turno delle elezioni presidenziali in Ucraina. Secondo gli exit poll, il comico Vladimir Zelensky è il nuovo presidente. L’attore ha battuto Petro Poroshenko, il presidente uscente, che ha ammesso la sconfitta.

Ma chi è il nuovo presidente ucraino, volto nuovo delle elezioni? Volodymyr Zelensky, 41 anni, è un noto comico ucraino che dirige il programma di satira politica Servo del popolo: il suo successo nelle ultime elezioni presidenziali è il sintomo di sentimento “anti-casta” che negli anni è cresciuto sempre di più tra la popolazione ucraina.

Nel corso della campagna elettorale, Zelensky si è presentato agli elettori come l’unico candidato in grado di mettere fine alla corruzione dilagante nella politica ucraina, cavalcando così il senso di insoddisfazione dei cittadini e gli errori commessi dal presidente uscente.

Tuttavia sono stati sollevati dei dubbi sulla sua candidatura: secondo alcuni infatti dietro Zelensky vi sarebbe l’oligarca ucraino Ihor Kolomoysky

Volodymyr Zelensky è nato il 25 gennaio 1978 a Krivoj Rog, centro industriale metallurgico nel sud dell’Ucraina. Dopo la laurea il candidato presidente ha svolto per due mesi la pratica come avvocato, per por dedicarsi alla recitazione.

Il suo maggior successo è arrivato nel 2015 con il programma satirico Servo del Popolo in cui interpretava il ruolo di un professore che iniziando a denunciare tramite il web la corruzione della politica nazionale riesce ad essere eletto Presidente.

Servo del popolo è anche il nome dato da Zelensky al suo partito, fondato nel 2018.

Il programma del comico sembra quasi premonitore visto alla luce dei risultati delle elezioni del 31 marzo: adesso si attende il 21 aprile per il ballottaggio.

I risultati del primo turno

I risultati delle elezioni presidenziali svoltesi domenica 31 marzo 2019 hanno fotografato un testa a testa tra il popolare comico Volodymyr Zelensky, avanti nei sondaggi della vigilia con il 30,4 per cento dei consensi, e il capo di Stato uscente Petro Poroshenko, che ha ottenuto un risicato 17,8 per cento.