Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Due passeggeri samoani sono stati pesati prima di salire in aereo

Due uomini d'affari delle Samoa americane sono stati pesati prima dell'assegnazione dei posti sul volo per distribuire equamente il peso a bordo del velivolo

Di TPI
Pubblicato il 4 Ott. 2016 alle 12:36 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:35
0
Immagine di copertina

Avamua Dave Haleck è molto scontento della compagnia aerea Hawaiian Airlines. Anzi, si sente leso nella sua dignità e offeso per il trattamento ricevuto in occasione di un volo da Honolulu, nelle isole Hawaii a Pago Pago, capitale delle Samoa americane.

L’uomo d’affari samoano e un suo collega sono stati pesati dalla compagnia aerea prima di vedersi assegnate le poltrone perché, sostiene la Hawaiian Airlines, c’era la necessità, per ragioni di sicurezza, di distribuire equamente il peso all’interno del velivolo.

Haleck ritiene di aver subito una grave ingiustizia e una discriminazione, soprattutto perché la pratica di pesare i passeggeri viene svolta solo sulla tratta Honolulu – Pago Pago. 

Perché questo? Perché i samoani sono tra i popoli più obesi del pianeta e la compagnia deve aver constatato che era opportuno cercare di distribuire i suoi passeggeri più ingombranti in maniera razionale.

E in effetti l’obesità nelle isole dell’Oceano Pacifico ha raggiunto le proporzioni di una vera e propria epidemia, soprattutto a causa del consumo incontrollato di fast food. Un samoano su tre soffre di diabete di tipo 2 proprio a causa di una dieta poco sana.

Riguardo la denuncia di Haleck, il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti ha aperto un’indagine.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.