Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Almeno 61 persone sono morte in un’esplosione a Kabul

Un attentatore suicida ha ucciso almeno 80 persone e ferite oltre 230 durante una manifestazione organizzata dalla minoranza sciita degli Hazara

Di TPI
Pubblicato il 23 Lug. 2016 alle 13:51 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:54
0
Immagine di copertina

Un attentatore suicida sabato 23 si è fatto esplodere e ha ucciso almeno 80 persone e ferite almeno 230 durante una manifestazione a Kabul, in Afghanistan. 

L’esplosione è avvenuta in una piazza dove migliaia di persone si erano riunite per protestare contro il governo. 

La manifestazione era stata organizzata dagli Hazara, un gruppo etnico di fede sciita vittima di discriminazioni durante il governo dei talebani negli anni Novanta.

I manifestanti chiedevano alle autorità di far passare una linea elettrica in costruzione da due provincie a maggioranza hazara, nonostante il governo di sia rifiutato adducendo come motivazione gli alti costi del lavoro e 

L’attentato è stato rivendicato dall’Isis su Amaq, il giornale del sedicente Stato islamico.

Tre settimane fa un altro attentatore suicida aveva ucciso decine di persone in un attacco a una scuola di cadetti della polizia.

UN RIASSUNTO AGGIORNATO  

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.