Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Il vice di Marine Le Pen si è dimesso dal Front National

È importante perché segna l'inizio di una crisi interna al partito euroscettico e xenofobo dell'estrema destra francese dopo la sconfitta alle elezioni francesi di maggio

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 21 Set. 2017 alle 21:04 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 00:13
0
Immagine di copertina

Florian Philippot, braccio destro di Marine Le Pen, si è dimesso dal Front National, il partito di estrema destra francese di cui era vicepresidente dal 2009.

Lo ha annunciato lui stesso sul suo profilo Twitter e tramite un’intervista alla tv France 2.

La notizia assume una particolare importanza perché segna quello che secondo alcuni osservatori è l’inizio di una crisi interna al partito euroscettico e xenofobo dell’estrema destra francese, dopo la sconfitta alle elezioni di maggio 2017.

L’addio di Philippot ha portato alle dimissioni di due altri alleati. Questa decisione aveva inizialmente fatto pensare a una drastica, repentina frattura all’interno del Front National, ma diversi analisti ritengono che questa vicenda non dovrebbe essere troppo traumatica.

Secondo i media locali, il rapporto tra la leader del partito e Philippot aveva cominciato a deteriorarsi dopo la sconfitta al ballottaggio nelle ultime presidenziali dello scorso 7 maggio, in cui aveva trionfato il moderato Emmanuel Macron.

Le Pen contestava a Philippot la creazione della sua associazione Les Patriotes, di cui ricopriva il ruolo di presidente e che secondo le accuse rappresentava un vero e proprio movimento indipendente, in aperto conflitto con il suo ruolo all’interno del Front National.

“Mi è stato detto che sono un presidente con niente da fare. Non ho intenzione di essere ridicolizzato e di restare per non fare nulla, lascio dunque il partito”, ha dichiarato Philippot.

Floriant Philippot, 35enne, dichiaratamente gay ed esponente dell’ala laica, lascia il partito della Le Pen dopo otto anni di collaborazione.

“Ci sono molte persone di talento, il Front National non avrà difficoltà a riorganizzarsi”, ha ribattuto lei, sottolineando di non essere sopresa delle decisione e “di aver fatto tutti i tentativi possibili per riportarlo alla ragione”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.