Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Il vice di Marine Le Pen si è dimesso dal Front National

Immagine di copertina

È importante perché segna l'inizio di una crisi interna al partito euroscettico e xenofobo dell'estrema destra francese dopo la sconfitta alle elezioni francesi di maggio

Florian Philippot, braccio destro di Marine Le Pen, si è dimesso dal Front National, il partito di estrema destra francese di cui era vicepresidente dal 2009.

Lo ha annunciato lui stesso sul suo profilo Twitter e tramite un’intervista alla tv France 2.

La notizia assume una particolare importanza perché segna quello che secondo alcuni osservatori è l’inizio di una crisi interna al partito euroscettico e xenofobo dell’estrema destra francese, dopo la sconfitta alle elezioni di maggio 2017.

L’addio di Philippot ha portato alle dimissioni di due altri alleati. Questa decisione aveva inizialmente fatto pensare a una drastica, repentina frattura all’interno del Front National, ma diversi analisti ritengono che questa vicenda non dovrebbe essere troppo traumatica.

Secondo i media locali, il rapporto tra la leader del partito e Philippot aveva cominciato a deteriorarsi dopo la sconfitta al ballottaggio nelle ultime presidenziali dello scorso 7 maggio, in cui aveva trionfato il moderato Emmanuel Macron.

Le Pen contestava a Philippot la creazione della sua associazione Les Patriotes, di cui ricopriva il ruolo di presidente e che secondo le accuse rappresentava un vero e proprio movimento indipendente, in aperto conflitto con il suo ruolo all’interno del Front National.

“Mi è stato detto che sono un presidente con niente da fare. Non ho intenzione di essere ridicolizzato e di restare per non fare nulla, lascio dunque il partito”, ha dichiarato Philippot.

Floriant Philippot, 35enne, dichiaratamente gay ed esponente dell’ala laica, lascia il partito della Le Pen dopo otto anni di collaborazione.

“Ci sono molte persone di talento, il Front National non avrà difficoltà a riorganizzarsi”, ha ribattuto lei, sottolineando di non essere sopresa delle decisione e “di aver fatto tutti i tentativi possibili per riportarlo alla ragione”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”
Esteri / Iran, uccise la fidanzata a 17 anni: impiccato 25enne. Amnesty: “Ha confessato sotto tortura”