Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Vaccini, la Svezia sospende i pagamenti a Pfizer: “Chiarezza sul numero di dosi per ogni fiala”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 26 Gen. 2021 alle 14:14 Aggiornato il 26 Gen. 2021 alle 14:15
71
Immagine di copertina
Credit: Vincent Isore/IP3 via ZUMA Pres

La Svezia ha sospeso i pagamenti a Pfizer per il vaccino anti-Covid. Lo hanno reso noto i media svedesi, spiegando che Stoccolma chiede un chiarimento sul numero di dosi fatturato. La casa farmaceutica americana ha addebitato sei dosi per fiala, ottenibili mediante particolari aghi, mentre in origine si pensava che da ogni fiala ne potessero essere estratte solo cinque.

“È inaccettabile. Se un Paese ha la possibilità di ricevere solo cinque dosi, ha ricevuto meno dosi allo stesso prezzo”, ha affermato il coordinatore svedese per i vaccini Richard Bergström al giornale Dagens Nyheter.

La Svezia ora chiede che Ue e Pfizer raggiungano un accordo su quante dosi conteggiare per ogni fiala. “Fino ad allora”, ha detto il capo epidemiologo Anders Tegnell, “abbiamo detto all’azienda che dobbiamo aspettare con le fatture che sono disponibili finché non otteniamo chiarezza su ciò che si applica”.

Leggi anche: 1. Olanda, 180 arresti alle proteste contro il coprifuoco: vetrine distrutte e negozi saccheggiati/2. Nuova Zelanda, spettatori ammassati e senza mascherina per “il più grande concerto live da inizio pandemia” /3. Covid, l’ambasciatore italiano in Russia si è vaccinato con lo Sputnik /4. Israele, l’accordo segreto tra Netanyahu e Pfizer: pioggia di vaccini in cambio di dati

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

71
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.