Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

USA, una madre è stata arrestata per aver sposato sua figlia biologica

Immagine di copertina

A scoprire il legame biologico sono stati la polizia e i servizi sociali dell’Oklaoma. La legge dell’Oklaoma punisce l’incesto anche se, come in questo caso, al matrimonio non sono seguiti rapporti sessuali

Patricia Ann Spann, dell’Oklaoma, si è dichiarata colpevole del reato di incesto e ha ammesso di aver sposato sua figlia biologica, Misty Velvet Dawn Spann.

A scoprire il legame biologico sono stati la polizia e i servizi sociali dell’Oklaoma. Le due spose, di 43 e 25 anni, sono infatti madre e figlia.

Una storia complessa che arriva dagli Stati Uniti e che riguarda anche l’altro figlio della donna, precedente contratto in matrimonio.

La legge dell’Oklaoma punisce l’incesto anche se, come in questo caso, al matrimonio non sono seguiti rapporti sessuali.

La verità è emersa solo a seguito di un’indagine condotta sul benessere dei bambini: gli assistenti sociali e i poliziotti hanno deciso di capire meglio i dettagli di quel matrimonio omosessuale.

Il rapporto tra Patricia Ann Spann e Misty Velvet Dawn è apparso infatti sospetto, per questo si è deciso di andare in fondo a questa storia.

La Spann, anni addietro, aveva perso la custodia dei suoi tre figli, affidati ai nonni paterni. In questo modo la donna aveva perso qualsiasi contatto con loro.

Lei e la figlia si sono ritrovate soltanto due anni fa ed hanno intessuto una relazione che le ha portate al matrimonio. 

In seguito si è scoperto che la Spann nel 2008 aveva sposato un altro dei suoi tre figli, Jody Sann Jr, il quale però un anno dopo le nozze chiese il divorzio proprio per incesto.

A quanto pare però all’epoca non seguì un’indagine e così Patricia Ann fu libera di sposare l’altra sua figlia. I media locali raccontano che la donna non credeva di aver commesso un illecito perché sul certificato di nascita della ragazza non risultava il suo nome.

Secondo l’Oklahoman, Misty Spann ha anche annullato il matrimonio a ottobre dello scorso anno dopo aver sostenuto che era stata indotta a sposarsi in modo fraudolento.

Patricia Ann Spann ha detto che credeva che il matrimonio fosse legale, dal momento che non figurava come madre biologica sul certificato di nascita di sua figlia.

La donna è stata condannata a due anni di carcere e dovrà scontare otto anni di libertà vigilata in più dovrà registrarsi come molestatrice sessuale al momento del rilascio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Esteri / “L’Ultimo G7”. La Cina irride l’Occidente, tranne l’Italia: “Lupo che resiste agli Usa”
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid