Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un uomo si è presentato alla sua veglia funebre

Immagine di copertina
Una bara

Il ragazzo, 20 anni, era sparito da tre giorni e i parenti lo avevano dato per morto carbonizzato

Un ragazzo di 20 anni ha tirato un tanto brutto quanto involontario scherzo ai suoi parenti e amici. Juan Ramón Alfonso Penayo, questo il suo nome, è tornato a casa (in un piccolo villaggio di Santa Teresa in Paraguay) dopo tre giorni di assenza e trovato la sua famiglia in lutto durante la veglia funebre di un corpo che pensavano fosse il suo.

Il ragazzo era stato visto l’ultima volta giovedì mentre lasciava la casa di famiglia al confine con il Brasile, area molto pericolosa vista la presenza di diverse bande di narcotrafficanti. Non vedendolo tornare a casa la famiglia ha quindi pensato al peggio.

A gettare nello sconforto parenti e amici anche il ritrovamento da parte della polizia, allertata nei giorni precedenti, di un corpo carbonizzato. Da qui la conclusione che il cadavere fosse quello di Juan Ramón Alfonso.

La famiglia ha quindi preso possesso del corpo e organizzato una cerimonia funebre nel villaggio salvo poche ore dopo veder arrivare alla veglia il morto. O meglio il vivissimo Juan Ramón Alfonso.

Il cadavere è stato quindi riconsegnato all’obitorio che visto il mancato riconoscimento ha provveduto a seppellirlo in una tomba senza nome. “NN”, la scritta presente sulla lapide.

Ma la domanda che in tanti si sono fatti è: dove era finito il 20enne dato per morto? Mistero, nessuno infatti ha rivelato cosa sia successo e perché sia sparito per tre giorni.

E’ andato a divertirsi? O è successo qualcosa di “sconveniente”? Chissà. Probabilmente però la prossima volta che si dovrà allontanare a lungo darà qualche notizia a parenti e amici.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”