Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

L’Ue lancia il Green Deal: in arrivo mille miliardi di investimenti. Gentiloni: “Aiuteranno anche Ilva”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 14 Gen. 2020 alle 19:22 Aggiornato il 14 Gen. 2020 alle 19:25
355
Immagine di copertina
La presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen

L’Ue lancia il Green Deal: in arrivo mille miliardi di investimenti. Gentiloni: “Aiuteranno anche Ilva”

Via libera a Strasburgo al Green Deal, il piano di investimenti per l’economia verde. Ad annunciarlo oggi durante la plenaria del Parlamento Ue è stato il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis.

“Col Green Deal vogliamo raggiungere emissioni zero entro il 2050. Non possiamo fallire”, ha detto Dombrovskis. “Il piano per gli investimenti sostenibili adottato oggi dalla Commissione europea” punta a “mobilitare almeno mille miliardi di investimenti nei prossimi dieci anni” e invia un chiaro segnale a tutti: “quando si fanno investimenti occorre pensare verde”.

L’Ue prevede di dedicare un quarto del proprio bilancio alla lotta contro i cambiamenti climatici. Ha istituito inoltre un programma per spostare 100 miliardi di euro in investimenti per rendere l’economia più rispettosa dell’ambiente nei prossimi 10 anni. Cento miliardi che potranno andare a tutti i Paesi, non solo a quelli chiamati a maggiori sforzi per uscire dal carbone.

“L’EUGreenDeal e il Just Transition Mechanism sono un importante passo avanti verso un’Europa verde e una transizione industriale socialmente giusta”, ha scritto il premier Conte su Twitter. “Bene gli obiettivi di Von Der Leyen. L’Italia coglierà questa storica opportunità di crescita e lavoro, soprattutto per i giovani”.

“Per l’Italia arriveranno centinaia di milioni”, ha annunciato il commissario agli Affari economici Paolo Gentiloni rispondendo a chi gli chiedeva quanto andrà all’Italia dei 7,5 miliardi del Fondo di transizione giusta per l’economia verde. “Credo che dobbiamo avere tutti chiaro che il problema è di innescare un meccanismo virtuoso: se pensiamo che soltanto con i denari aggiuntivi di questi 7,5 miliardi noi risolviamo i problemi della transizione ambientale credo che faremo un grave errore”, ha aggiunto.

“In realtà quando parliamo di mille miliardi e non di 7,5 noi parliamo della possibilità di mobilitare oltre alle risorse pubbliche europee, le risorse pubbliche degli Stati membri e gli investimenti privati”, ha precisato Gentiloni. “C’è la possibilità di farlo? Nelle condizioni finanziaria attuali il costo del denaro è talmente basso che se ci sono obiettivi chiari, regolazione diversa e regole nuove anche sugli aiuti di stato penso che avremo grandissima possibilità di usare non centinaia milioni come serve, ma molti miliardi per la transizione ambientale del nostro paese”, conclude il commissario.

Il Meccanismo Ue per una transizione giusta “può certamente riguardare l’Ilva, la Puglia e la zona di Taranto è la tipica manifestazione, come il Nord della Macedonia o altre di regioni europee, dove è necessaria la transizione a energie che usano meno intensamente il carbone. Questo non vuol dire che problemi dell’Ilva saranno risolti dal Just transition fund”, ha risposto Gentiloni a chi gli chiedeva se i fondi Ue per il Green Deal potranno aiutare anche l’ex Ilva.

Leggi anche:

Nasce in Europa il Green New Deal, i fondatori a TPI: “Vogliamo fare una rivoluzione ambientale”

Il Parlamento europeo ha dichiarato l’emergenza climatica

355
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.