Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 09:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Ucraina vuole legalizzare la prostituzione per salvare l’economia

Immagine di copertina

Con il Pil in caduta libera a causa del conflitto nell'est del Paese, l'Ucraina sta prendendo in considerazione di legalizzare la prostituzione per aumentare le entrate

Secondo quanto riportato dalla testata russa Pravda, Andrei Nemirovsky, deputato del parlamento ucraino, ha presentato un disegno di legge per la legalizzazione della prostituzione nel suo Paese. Nemirovsky sostiene che l’Ucraina, nel suo processo di adeguamento verso i modelli dei Paesi europei, necessiti di leggi che regolamentino la prostituzione e i fenomeni ad essa correlata.

Nemirovsky ha affermato che le entrate legate all’industria del sesso contribuiscono in modo significativo al bilancio dei Paesi europei in cui essa è legalizzata. 

“L’incertezza che oggi sussiste in materia di prostituzione e tutto ciò che ruota attorno ad essa è parte del business criminale. Inoltre, si tratta di un business che non viene tassato, e di conseguenza non porta nessun beneficio al bilancio dello Stato. C’è bisogno che la prostituzione sia regolamentata dallo Stato secondo quelli che sono i parametri di una società civile, in modo da assicurare garanzie sociali alle prostitute, e fornire un’ulteriore entrata al bilancio statale”, ha affermato Nemirovsky. 

Tra le altre motivazioni, Nemirovsky sostiene anche che la legalizzazione della prostituzione porterebbe ad un abbassamento del livello di disoccupazione e che la realizzazione del progetto non comporterebbe spese a carico del bilancio dello Stato. 

L’Ucraina, infatti, a causa del conflitto in corso dal 2014 nell’est del Paese, ha perso tra il 2014 e il 2015 il 6,8 per cento del Pil e rischia di perdere un ulteriore 9 per cento quest’anno.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Ti potrebbe interessare
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte
Esteri / Scudo spaziale, battaglione da 5.000 unità, cooperazione con la Nato: come sarà l’esercito europeo
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese