Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Twitter: “Chi vuole potrà lavorare da casa per sempre”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 12:23 Aggiornato il 13 Mag. 2020 alle 12:28
151
Immagine di copertina

Twitter adotta lo smart working “per sempre”. L’annuncio: “Se volete potete lavorare da casa”

Twitter ha detto sì allo smart working, in modo definitivo. Il colosso social ha adottato il lavoro da remoto in pianta stabile e chi dei dipendenti vorrà usufruirne permanentemente da adesso potrà farlo. L’amministratore delegato, Jack Dorsey, ha comunicato la notizia via email ai propri dipendenti, insieme ad un’indennità di mille dollari per permettere a chi vorrà di munirsi degli strumenti necessari. Lo smart working non è un obbligo, Dorsey tiene a precisarlo, ma una scelta. “Gli uffici resteranno aperti e chi vuole potrà tornarci quando sarà possibile farlo”, ha chiarito. Anche in passato Dorsey aveva comunque messo in conto di rivalutare la modalità di lavoro, ancor prima della pandemia.

Causa emergenza sanitaria, il social network aveva infatti imposto ai suoi dipendenti da inizio marzo il lavoro da remoto; in più, aveva anche cancellato qualsiasi evento o incontro fisico fino alla fine dell’anno (se non strettamente necessario). “Le persone che erano reticenti a lavorare in remoto ne scopriranno i vantaggi. E i manager che non pensavano di poter gestire le persone a distanza ora cambieranno opinione. Non penso torneremo indietro”, aveva dichiarato Jennifer Christie, responsabile delle risorse umane della compagnia, durante un’intervista a Buzzfeed.

Twitter dà l’ok allo smart working permanente: altre aziende stanno valutando di prolungare il lavoro da casa

“Gli ultimi mesi hanno dimostratoche il lavoro da casa può funzionare. Se i nostri dipendenti sono in un ruolo e in una situazione che consente loro di lavorare da casa e se vogliono continuare a farlo per sempre lo renderemo possibile”, ha spiegato Dorsey. “Aprire gli uffici sarà una nostra decisione, quando e se i nostri dipendenti vogliono rientrare sarà loro”, ha poi concluso.

Twitter non è l’unico ad aver imposto ai dipendenti di lavorare da casa per ancora un po’ di tempo. Da Google a Microsoft, da Facebook ad Amazon, sono tante le aziende che hanno comunicato ai dipendenti di proseguire con lo smart working almeno fino all’autunno.

Leggi anche:

1. Silvio Berlusconi pubblica una foto in smart working, ma la gaffe non passa inosservata / 2. Col Coronavirus l’Italia “scopre” lo smart working. Il rischio è un nuovo boom del precariato

151
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.