Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Tutti gli indagati per l’attentato di Londra sono stati scagionati

Immagine di copertina

Le indagini sembrano essere ricominciate da capo. E la pista secondo cui Masood avesse agito da solo diventa quella più significativa

Sono trascorsi esattamente 10 giorni dall’attentato di Westminister a Londra che ha causato 4 vittime e più di 50 feriti, ed oggi, sabato primo aprile 2017, la polizia inglese ha ufficialmente rilasciato senza alcun capo d’accusa le 12 persone precedentemente arrestate, che si pensava fossero in relazione con l’attentatore suicida Briton Khalid Masood.

Tutto ciò rafforza ancora di più la pista secondo la quale Masood avrebbe agito ed organizzato l’attentato in totale solitudine.

Le 4 vittime dell’attacco terroristico sono state identificate nei nomi del turista americano Kurt Cochran di 54 anni, l’insegnante Aysha Frade di 44 anni, il poliziotto Keith Palmer di 48 anni e Leslie Rhodes di 75 anni, colf in pensione.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Mercoledì 29 marzo 2017 le indagini riguardanti l’attentato sono state ufficialmente riaperte, ed è stato fissato per la data del 19 maggio 2017 un riesame generale dell’inchiesta presso le Royal Courts of Justice.

È stata aggiornata per la data del 19 maggio anche l’inchiesta riguardante la morte dell’attentatore stesso, il 52enne Masood. Fino a giovedì 30 marzo, infatti, le informazioni ufficiali riguardanti la sua morte affermavano che la causa principale fosse un colpo di pistola ricevuto in pieno petto.

Le inchieste della polizia londinese sembrano dunque ricominciare da capo.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata


Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa
Esteri / Regno Unito, 61 persone bloccate in un pub sommerso dalla neve: “Per fortuna abbiamo molta birra” | VIDEO
Cronaca / Variante Omicron, l’Oms: “Rischio elevato, possibili gravi conseguenze”
Esteri / Repubblica Ceca, la nomina del nuovo primo ministro è a prova di Covid | VIDEO
Esteri / Disney+ sbarca a Hong Kong, la censura elimina l’episodio dei Simpson su Piazza Tiananmen
Esteri / Il business del plasma: quanto guadagnano gli Usa dal sangue dei più poveri
Esteri / Inchiesta “Oro liquido”: il prezzo del commercio di sangue nell’America degli ultimi
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari