Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Erdogan querela il giornale francese che lo ha definito “lo sradicatore”

Immagine di copertina
La copertina di Le Point

Turchia: soprannome sgradito, Erdogan denuncia direttore giornale francese

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha avviato un procedimento giudiziario contro una rivista francese che lo ha definito “L’Eradicateur” (letteralmente “Lo sradicatore”) in riferimento all’offensiva militare in Siria contro le forze curde. Lo riporta l’agenzia turca Anadolu, che spiega che il presidente turco ha denunciato il direttore di Le Point, Etienne Gernelle, e il capo del servizio internazionale della rivista, Romain Gubert, per “insulti pubblici” al presidente, che Ankara configura come reato.

Erdogan definito “lo sradicatore”

Sulla copertina di questa settimana, Le Point ha pubblicato una foto di Erdogan mentre fa un saluto militare accompagnato dal sottotitolo “Pulizia etnica: il metodo Erdogan” e il soprannome “L’Eradicateur”.

L’avvocato di Erdogan, Huseyin Aydin, ha definito la pubblicazione “un tipico esempio di stupidità proveniente da un paese la cui storia è piena di drammatici esempi di genocidio e massacri”.

Guerra Turchia-Siria, il bilancio delle vittime

Intanto, il bilancio delle vittime di questa guerra condotta dalla Turchia in Siria continua a salire: Erdogan ha parlato di 775 terroristi curdi neutralizzati (cioè feriti, colpiti o uccisi) e ha annunciato che sono morti 7 soldati turchi, 79 miliziani alleati e 20 civili. Secondo i dati dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, invece, nel conflitto sono morti finora già 304 civili. L’Onu riferisce inoltre di circa 300mila sfollati.

Leggi anche:
Altro che difendere i curdi, Putin vuole prendersi il Medio Oriente (di Giulio Gambino)
La guerra della Turchia contro i curdi in Siria: tutta la storia in versione breve, media e lunga
Caro Pd, perché sostieni ancora l’ingresso della Turchia in Europa?
L’intervista di TPI alla deputata Pd Lia Quartapelle: “Chiederemo il ritiro del contingente Nato dalla Turchia”
Siria, parla a TPI la Ong italiana colpita dall’esercito turco: “Le bombe di Erdogan ci stanno distruggendo”
Armi alla Turchia: il governo dice nì (di Giulio Gambino)
Chi sono i curdi e perché non sono mai riusciti ad avere uno loro Stato
Ti potrebbe interessare
Esteri / Pilota in pensione torna a combattere per Putin, ma muore in battaglia
Esteri / Spara sulla folla per un mancato parcheggio: una donna lo uccide a colpi di pistola
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Pilota in pensione torna a combattere per Putin, ma muore in battaglia
Esteri / Spara sulla folla per un mancato parcheggio: una donna lo uccide a colpi di pistola
Esteri / La Cina ritira dalla circolazione un libro scolastico di matematica: “È pornografico”
Esteri / L’aereo Ita non risponde al centro radar: allarme nei cieli della Francia
Esteri / Guerra in Ucraina, ultime notizie. Zelensky: “Il Donbass sarà di nuovo ucraino”. Putin a Macron e Scholz: “Pronti al dialogo con Kiev”. L’Ue valuta missione navale per trasportare il grano ucraino
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX