Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La polizia turca arresta 20 presunti membri dell’Isis

Immagine di copertina

L’arresto è avvenuto venerdì 6 novembre nella provincia turca di Antalya, dove il 15 e il 16 novembre si terrà il summit G20

La polizia turca ha arrestato 20 persone che avrebbero legami con l’Isis nella provincia turca sudoccidentale di Antalya, nota località turistica del Mediterraneo.

Gli arresti rientrano in una più ampia e articolata serie di operazioni della polizia condotte nell’ultimo periodo contro diversi presunti membri del sedicente Stato islamico in Turchia.

La polizia locale non ha rilasciato commenti, ma un video mandato in onda da Cnn Turk mostra la cattura dei sospettati mentre venivano accompagnati in manette nel quartier generale della polizia ad Antalya.

La Turchia è uno dei principali Paesi attraversati dai militanti per raggiungere la Siria.

Per via del summit G20, che si terrà ad Antalya fra il 15 e il 16 novembre in un resort della omonima provincia turca, la polizia ha aumentato drasticamente i controlli di sicurezza.

Circa 11mila membri delle forze di sicurezza lavoreranno per garantire l’incolumità dei partecipanti al summit.

Contemporaneamente, all’alba di venerdì 6 novembre 2015, la polizia antiterrorismo ha compiuto dei raid in tre altri distretti di Antalya.

Nel corso dell’ultima settimana la polizia turca ha arrestato anche altri nove presunti membri del sedicente Stato islamico, che sarebbero stati in procinto di preparare un attacco terroristico suicida a Istanbul.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol