Covid ultime 24h
casi +31.758
deceduti +297
tamponi +215.886
terapie intensive +97

Colto da malore in una gara in Messico, viene sorretto dal fratello che lo spinge verso il traguardo

I fratelli Jonny e Alistair Brownlee sono entrambi atleti britannici di triathlon e spesso competono nelle medesime gare

Di TPI
Pubblicato il 19 Set. 2016 alle 14:56 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:08
0
Immagine di copertina

Il loro è senza dubbio un legame familiare indissolubile anche nei percorsi di gara sui quali competono. Jonny e Alistair Brownlee sono fratelli dentro e fuori le piste di atletica, come hanno dimostrato svariate volte. L’ultima in ordine di tempo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. 

Domenica, i due atleti britannici erano impegnati nella competizione per il titolo mondiale di Triathlon in programma a Cozumel in Messico. A causa del caldo torrido, a metà del percorso il 26enne Jonny è stato colto da un malore.

Traballante sulle gambe, il giovane atleta ha rischiato di svenire sull’asfalto per la fatica ma è stato sorretto dapprima da un tecnico posizionato ai lati, poi dal fratello Alistair che stava giungendo alle sue spalle proprio in quel momento. 

Alistair ha cinto la vita di suo fratello, lo ha preso sotto braccio e lo ha sorretto per qualche metro fra gli applausi del pubblico oltre le transenne, mentre l’atleta africano, Henri Schoeman, li sorpassava e arrivava al traguardo trionfante. 

I due fratelli Brownlee hanno corso insieme sino alla linea d’arrivo, nonostante il passo affaticato di Jonny che prima di essere colto dal malore era partito in netto vantaggio rispetto ai suoi avversari.

Alla fine è riuscito a piazzarsi al secondo posto, arrivando al traguardo fisicamente provato. Dopo aver tagliato la linea dell’arrivo, Jonny è crollato a terra esausto. È stato necessario un intervento dei soccorsi e un ricovero in ospedale per disidratazione. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.